Iscriviti

Roma, il video della ragazza colpita per errore dallo sparo di un carabiniere

Due nomadi non si sono fermati all'alt dei carabinieri e nel tentativo di fermarli ad un agente è partito un colpo dalla pistola che ha ferito due passanti. Ecco il video di quel drammatico momento

Cronaca
Pubblicato il 19 marzo 2018, alle ore 11:26

Mi piace
0
0
Roma, il video della ragazza colpita per errore dallo sparo di un carabiniere

Momenti di terrore quelli vissuti da due donne a Roma il 16 Marzo 2018, intorno alle 18:00, le quali si sono ritrovate coinvolte in una sparatoria dei carabinieri del Comando provinciale e sono state ferite per errore da un colpo di pistola.

Il tutto è iniziato quando due uomini a bordo di un’auto non si sono fermato all’alt degli agenti che stavano effettuando dei controlli di routine in zona Monteverde. I due malviventi, inoltre, hanno cercato di investire i carabinieri del posto di blocco.

I due uomini che, stando alle prime indiscrezioni, sono due nomadi di origini napoletane, sono stati arrestati il giorno seguente con le accuse di tentato omicidio in concorso e resistenza a pubblico ufficiale.

Per i due ragazzi, di 22 e 23 anni, sono dunque scattate le manette confermate dai precedenti per truffa ed estorsione. E’ stata anche rintracciata e sequestrata l’auto sulla quale viaggiavano. Stando alle informazioni rilasciate dagli agenti, i due malviventi erano tenuti sotto controllo dai carabinieri nell’ambito di un’attività di indagine.

I ragazzi, a bordo della loro auto, non solo avrebbero tentato di investire il carabiniere in divisa che aveva intimato lo stop, ma anche un agente in borghese che aveva cercato fisicamente di fermarli: è stato in quel momento che è esploso un colpo dall’arma del militare che però ha colpito due donne su uno scooter.

In questo video, ripreso da una donna da un appartamento che si affaccia sulla via Ozanam, mostra quegli attimi drammatici e le urla di madre e figlia, S. D. B., 49 anni e Y. di 16, che hanno temuto per la loro vita e che sono state trasportate all’ospedale San Camillo in codice rosso ma non versano in gravi condizioni e sono fuori pericolo.

Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!