Iscriviti
Roma

Roma, bambino di 8 anni precipita dal quinto piano: gravissimo

Un bambino di 8 anni è precipitato dal quinto piano di un edificio. Il minore si trovava a casa con la madre e la nonna che non si sono rese conto della tragedia.

Cronaca
Pubblicato il 17 aprile 2019, alle ore 10:03

Mi piace
2
0
Roma, bambino di 8 anni precipita dal quinto piano: gravissimo

Un autentico dramma quello che si è consumato nel primo pomeriggio di ieri nella capitale, dove un bambino di soli 8 anni è precipitato dal quinto piano di una palazzina, rimanendo gravemente ferito. Al momento dell’incidente il minore era a casa con la madre e la nonna che non si sono rese conto dell’accaduto. A lanciare l’allarme è stato un passante che si è imbattuto nel piccolo ricoperto di sangue.

Sul posto della tragedia, oltre ai soccorritori, sono intervenuti anche i poliziotti del commissariato Flaminio, che hanno iniziato subito le indagini per comprendere al meglio le dinamiche di quanto accaduto. Il bambino è stato portato d’urgenza all’ospedale pediatrico Gemelli di Roma, trasportato con l’elisoccorso fatto atterrare in un’area verde vicina alla palazzina.

In un momento di distrazione precipita dal 5° piano

Erano le 15:30 della giornata di ieri, martedì 16 aprile, quando è avvenuta la tragedia. Un bambino di 8 anni, residente con la famiglia in un palazzo di via Giulio Galli alla Giustiniana, nel quadrante nord di Roma, è precipitato dal quinto piano facendo un volo di diversi metri prima di raggiungere il terreno.

Secondo quanto è stato testimoniato, al momento della caduta il piccolo si trovava in casa con la madre e la nonna, che non si sono rese conto della tragedia che si era appena consumata. A lanciare l’allarme è infatti stato un passante che si è imbattuto nel corpo del minore, ricoperto di sangue ed in stato incosciente.

In un’area verde vicina al palazzo è stato fatto atterrare l’elisoccorso che ha portato il bambino in gravissime condizioni al Gemelli di Roma. Nella caduta il piccolo ha riportato diverse fratture scomposte alle gambe e alle braccia. Secondo le prime indagini svolte dalla Polizia, sembrerebbe che l’incidente sia stato frutto di una distrazione di qualche secondo da parte delle donne, e che il piccolo sia precipitato dalla finestra di casa poiché i balconi dell’abitazione sono muniti di alte reti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Una tragedia davvero che lascia senza parole. La nostra vicinanza va alla famiglia del piccolo rimasto vittima di questo incidente spaventoso. Un grande abbraccio alla madre e alla nonna del bambino, e all'intera famiglia che ora si trova nel dolore e prega perchè il piccolo possa rimettersi al più presto e nel modo migliore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!