Iscriviti
Roma

Roma, 48enne maltratta madre disabile fino a farla morire: arrestato

Un 48enne, che era già stato in carcere per abusi, ha maltrattato la madre disabile facendola vivere in condizioni disumane fino all'arrivo del 118. La donna è deceduta dopo pochi giorni dal ricovero.

Cronaca
Pubblicato il 24 dicembre 2021, alle ore 16:27

Mi piace
0
0
Roma, 48enne maltratta madre disabile fino a farla morire: arrestato

Alfredo Lancia, 48enne è stato arrestato a Latina con l’accusa di omicidio come conseguenza di maltrattamenti nei confronti della madre,Filomena Cocuzza, anziana e disabile, che aveva già subito in passato violenze da parte del figlio. 

Gli operatori del 118, quando hanno aperto la porta dell’abitazione, hanno fatto una terribile scoperta: la donna è stata trovata in gravissime condizioni, ricoperta di vomito, feci, formiche, malnutrita, con enormi lesioni e piaghe da decubito, ormai quasi in fin di vita…e non avrebbe potuto neppure chiedere aiuto, dato che il figlio le aveva requisito il telefono. 

La ricostruzione della tragedia 

I soccorritori hanno fatto di tutto per salvarle la vita, ma invano. La donna è deceduta dopo alcuni giorni dal ricovero, a causa delle gravissime condizioni in cui si trovava. La morte sarebbe morta per gli stenti, incapace, data la sua età e la sua disabilità, di reagire ai soprusi del 48enne che già in passato l’ha maltrattata e,per questo, era finito in manette. A confermare gli abusi ci sarebbero anche le numerose testimonianze di persone che conoscevano la famiglia. Per gli investigatori non ci sono dubbi: sono stati i suoi maltrattamenti a provocare la morte della donna. 

A tutto ciò si aggiunge la ricostruzione del medico legale ha permesso di appurare che i continui maltrattamenti verbali e fisici, associati al totale stato di abbandono fisico e morale della madre, in un quadro clinico-sanitario di assoluta gravità, ha rapidamente portato la donna alla morte.L’indagato è risultato essere tossicodipendente, già condannato in via definitiva per maltrattamenti nei confronti della madre, era stato scarcerato per inefficacia sopravvenuta della misura allora in atto, e ha fatto ritorno presso la sua abitazione. 

L’uomo, arrestato, si trova in carcere a Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità giudiziaria. Alfredo Lancia è stato arrestato ieri pomeriggio dai carabinieri di Sabaudia, coordinati dalla Procura della Repubblica di Latina, a seguito delle indagini svolte sotto la direzione del procuratore aggiunto Carlo Lasperanza, in esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip, Giorgia Castriota. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - La povera donna è morta, ma finalmente giustizia è stata fatta, con l'arresto del 48enne che deve assolutamente marcire in carcere. Come si può ridurre una madre anziana e disabile in queste condizioni, facendola arrivare al decesso? Non ci sono davvero parole. Sono disgustata da persone del genere che meriterebbero lo stesso tipo di torture... uno stillicidio fino alla morte.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!