Iscriviti

Rischio salmonella e intossicazione da istamina: ritirati lotti di cozze e tonno affummicato

Ritirati dal mercato un lotto di tonno affumicato ed un lotto di cozze per rischio di contaminazione da salmonella e istamina. Ecco il numero dei lotti.

Cronaca
Pubblicato il 19 settembre 2019, alle ore 17:40

Mi piace
6
0
Rischio salmonella e intossicazione da istamina: ritirati lotti di cozze e tonno affummicato

Il lavoro del Ministero della Salute continua e arrivano nuove segnalazioni sui ritiri dal mercato a causa dei problemi microbiologici legati alla sicurezza e alla salute dei consumatori abituali. Una cosa molto rara che succede, però, è che siano due prodotti diversi ad essere richiamati contemporaneamente.

Oggi, infatti, è toccato ad un lotto di tonno affumicato e ad un lotto di cozze. Il primo ha presentato problemi legati al rischio di intossicazione di istamina, mentre il secondo presenta contaminazione da salmonella. I comunicati ufficiali pubblicati sul sito del Ministero della Salute spiegano tutti i dettagli.

Ritiro dal mercato di lotti di cozze e tonno affumicato

Per quanto riguarda le cozze, la confezione è una rete da 2 chili con scritto “Muscolo Spezzino“, che viene venduto anche in confezioni da 5 e 10 chili, prodotti da Antonio Verrini e Figli S.p.A e dalla Cooperativa Miticoltori Spezzini di Lerici. Il numero del lotto delle cozze è 09-09-19 FL. Chi si ritrova i dati coincidenti deve assolutamente recarsi al supermercato da cui lo ha comprato e riconsegnarlo per il rimborso. Non è necessario esibire lo scontrino fiscale.

Per quanto riguarda il tonno affumicato, invece, viene venduto anch’esso nella confezione da 2 chili e il lotto incriminato porta il numero Z1909253, prodotto e confezionato da Salazones Moti e distribuito in Italia da Riunione industrie alimentari. Mentre per il primo richiamo sulle cozze è già verificata la pericolosità, in quello del tonno ci sono solo dei sospetti, e perciò è stato previsto il ritiro con la successiva analisi.

L’istamina può risultare particolarmente pericolosa nei soggetti allergici ed intolleranti, comportando problemi alle vie respiratorie, gastriche, arrivando addirittura ad alcune funzioni cerebrali. La salmonella, invece, è decisamente più comune ed è la responsabile di una malattia chiamata salmonellosi. Ne esistono circa 2000 varianti in natura. I sintomi sono gli stessi dell’influenza: vomito, diarrea e simili.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Come già consigliato dalle rispettive aziende, non posso fare altro che unirmi al loro messaggio incoraggiando i potenziali consumatori a chiedere il rimborso ai negozi in cui hanno comprato i prodotti con quel preciso numero di lotto. Le malattie che possono essere prese con queste contaminazioni possono essere letteralmente pericolose.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!