Iscriviti

Rimini, richiedente asilo accoltella 5 persone su un bus: gravemente ferito un bimbo

L'episodio si è verificato nel pomeriggio di ieri, l'uomo è stato poi fermato e arrestato. Si tratta di un 26enne di origine somala arrivato nel 2015 come richiedente asilo in Europa. Dovrà rispondere di tentato omicidio, lesioni e tentata rapina.

Cronaca
Pubblicato il 12 settembre 2021, alle ore 15:21

Mi piace
0
0
Rimini, richiedente asilo accoltella 5 persone su un bus: gravemente ferito un bimbo

Si sono vissuti attimi di puro terrore nel pomeriggio di ieri su un autobus della linea urbana 11 che collega Rimini a Riccione. Infatti, da quanto si apprende e riportato in queste ore dai media nazionali, un uomo di 26 anni, originario della Somalia, è andato in escandescenza dopo che due addette gli hanno chiesto gentilmente di esibire il biglietto. A questo punto il soggetto, forse anche in preda ai fumi dell’alcol e di droghe, ha aggredito le due addette con un coltello.

Poi è fuggito e mentre scappava ha colpito altre tre persone, tra cui un bimbo di 6 anni. Immediatamente sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, mentre la Polizia di Stato ha portato sul luogo del fatto di cronaca alcune volanti giunte a sirene spiegate. L’autore del misfatto è stato rintracciato poco dopo e arrestato. Dovrà rispondere di tentato omicidio, lesioni e tentata rapina. Il bambino ferito è grave, ma dalle ultime informazioni giunte dall’ospedale pare non sia assolutamente in pericolo di vita. 

Esclusa pista terroristica

Gli inquirenti adesso stanno indagando a fondo per cercare di capire che cosa abbia portato l’uomo ad agire in questa maniera. Bisogna precisare che chi indaga ha escluso la pista terroristica. Il 26enne era arrivato nel 2015 in Europa e aveva presentato domanda di rifugiato anche in Danimarca, Svezia, Germania e Olanda. 

Le due addette al controllo dei titoli viaggio sono state accoltellate rispettivamente una al collo e l’altra alla spalla. Il bambino accoltellato è figlio di una coppia originaria del Bangladesh e si trova ricoverato in Rianimazione. Domattina il piccolo avrebbe cominciato ad andare a scuola. 

“Quanto accaduto a Rimini è di una gravità inaudita. Siamo vicini alle persona ferite a Rimini, fra cui un bambino. Prima di ogni altra cosa, il pensiero va a loro e ai loro cari. Grazie alle forze dell’ordine per il pronto intervento che ha portato al fermo dell’aggressore. Siamo in contatto costante con il Comune per seguire gli sviluppi della vicenda e a disposizione dei familiari per qualsiasi necessità” – così ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, commentando quanto accaduto ieri pomeriggio.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un fatto davvero assurdo quello avvenuto ieri a Rimini, dove questo folle ha accoltellato 5 persone su un bus, aggredendo anche i controllori. Fortunatamente il soggetto è stato fermato prima che potesse compiere una strage. Questi episodi ci portano a riflettere sulla sicurezza delle nostre città, che necessitano di un controllo costante da parte delle forze dell'ordine, le quali ogni giorno compiono sforzi straordinari per mantenere l'ordine pubblico.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!