Iscriviti

Ricominciano le emissioni dei francobolli italiani

Dopo l'estate già dai primi di settembre inizia il fitto calendario di uscite per i francobolli italiani: vediamo quali sono le voci in programma ad inizio settembre

Cronaca
Pubblicato il 31 agosto 2020, alle ore 12:20

Mi piace
5
0
Ricominciano le emissioni dei francobolli italiani

Tre emissioni nei giorni 2 e 3 settembre daranno il via ad calendario fitto, forse troppo, di questo trimestre finale del 2020. La prima voce riguarda un francobollo celebrativo dell’EuroScience Open Forum (ESOF) dal valore della tariffa B zona 1 pari al costo di 1,15 euro per una tiratura di un milione di pezzi racchiusi in fogli da quarantacinque.

L’ESOF è la più rilevante manifestazione europea focalizzata sul dibattito tra scienza, tecnologia, società e politica e si svolgerà a Trieste nei giorni dal due al sei settembre.

Il francobollo uscirà proprio il giorno di inizio del congresso e vedrà una vignetta raffigurante alcuni “lampioni di Trieste”, tipici dell’architettura cittadina, avvolti da un fascio di luce, a rappresentare la simbiosi e il coinvolgimento della città nel nome della scienza e della conoscenza: a destra è riprodotto il logo dell’EuroScience Open Forum.

Il bozzetto è stato curato dalla Fondazione Internazionale Trieste per il Progresso e la Libertà delle scienze, il design dall’Agenzia di Pubblicità e Comunicazione Sintesi HUB e successivamente ottimizzato dal Centro Filatelico della Direzione Operativa dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.

Il giorno tre usciranno invece le voci dedicate alle “Eccellenze del sistema produttivo ed economico” dedicato alla Buton, nel II centenario della fondazione, relativo al valore della tariffa B (1,10 euro). Alla vignetta ha lavorato la bozzettista Tiziana Trinca con l’immagine che riproduce, in primo piano, la famosa bottiglia triangolare della Vecchia Romagna Etichetta Nera; sullo sfondo, in grafica stilizzata, è raffigurato un particolare della stessa bottiglia; in alto campeggia la firma autografa di Jean Buton seguita dalla punta di una matita. Tiratura di quattrocentomila pezzi in fogli da quarantacinque.

Quindi due valori commemorativi del Beato Gerardo Sasso, nel 900°anniversario della scomparsa, dalla tariffa B e B zona1. A corredo delle emissioni i soliti prodotti di Poste Italiane, con in primis l’annullo primo giorno ed il bollettino descrittivo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Triolo

Antonio Triolo - Settembre di solito è l’inizio della nuova stagione anche per il mondo filatelico: in questo 2020 che ha avuto l’intoppo del virus anche il calendario ha avuto una variazione. Non tanto per il numero di francobolli, sempre troppi, ma per le date che adesso sono ravvicinate per rientrare nelle tempistiche. Ecco quindi i primi valori di un settembre che si annuncia pieno

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!