Iscriviti

Reggio Emilia, festa di fine anno finisce in rissa: genitore estrae taglierino

Alla festa di fine anno, un genitore estrae un taglierino al culmine di un litigio: un uomo ferito ed uno denunciato per minaccia e lesioni personali aggravate.

Cronaca
Pubblicato il 19 giugno 2019, alle ore 08:35

Mi piace
1
0
Reggio Emilia, festa di fine anno finisce in rissa: genitore estrae taglierino

Tra le numerose feste di fine anno che si registrano in questi giorni, non è passata inosservata quella avvenuta sabato scorso a Correggio, in provincia di Reggio Emilia, terminata con una denuncia per un 40enne, genitore di un’alunna, ed un secondo padre ferito al gomito con una prognosi di 10 giorni. Necessario l’intervento dei carabinieri per mettere fine alla lite.

Tutto è iniziato a causa di un diverbio tra due alunni della scuola, quando il padre 40enne della bambina è intervenuto ed ha ripreso duramente il bambino con cui stava discutendo la figlia. La madre e lo zio del bambino non hanno preso bene le parole dette dall’uomo, e si sono così fatti avanti per chiedere spiegazioni al genitore. Da qui la situazione è andata peggiorando. 

Stando a quanto raccontato dai molti testimoni presenti, il 40enne avrebbe estratto un taglierino iniziando a minacciare i due adulti. Il genitore di un terzo alunno presente alla festa si sarebbe fatto avanti per calmare il padre armato, rimanendo ferito dal taglierino e procurandosi una lesione al gomito con una prognosi di 10 giorni. 

La chiamata ai carabinieri si è rivelata essenziale perché l’aggressore si allontanasse dalla festa, rendendo possibile i soccorsi al genitore di 47 anni ferito.

Aggressore nega le accuse

Quando i carabinieri sono giunti sul posto, hanno raccolto le varie testimonianze e sono riusciti a rintracciare l’uomo mentre si stava dirigendo a casa. Il 40enne ha confermato di aver litigato con alcuni genitori presenti alla festa, ma ha negato di aver tirato fuori un taglierino per minacciarli, mostrando ai militari due penne che aveva in tasca e che avrebbe estratto al posto dell’arma.

I carabinieri non hanno trovato il taglierino denunciato dai testimoni, e hanno sequestrato le penne. Probabilmente, l’aggressore si è liberato del taglierino una volta allontanatosi dalla festa di fine anno. L’uomo è stato denunciato per minaccia e lesioni personali aggravate nonché per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - I genitori dovrebbero dare l'esempio ai propri figli e, nel leggere queste storie, inizio a non meravigliarmi più nel sapere che alcuni ragazzini sin da piccoli abbiano comportamenti violenti e di bullismo verso il prossimo. Alcuni genitori dovrebbero fermarsi un attimo e farsi un esame di coscienza su come vorrebbero veder crescere i propri figli.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!