Iscriviti

Reggio Calabria, entra nel recinto delle tigri: i medici cercano di salvargli il braccio

Sotto l'effetto di stupefacenti, un uomo ha scavalcato l'alta recinzione delle tigri. Con un braccio amputato, i medici cercano di fare il possibile per salvarglielo.

Cronaca
Pubblicato il 25 dicembre 2018, alle ore 09:28

Mi piace
1
0
Reggio Calabria, entra nel recinto delle tigri: i medici cercano di salvargli il braccio

Non si conoscono ancora le cause che hanno spinto un 25enne di origini georgiane a scavalcare l’alto recinto delle tigri che ospita il Circo Lidia Togni, attualmente a Reggio Calabria. A riportare le prime indiscrezioni di quanto avvenuto, è stata Reggio Tv, che parla del ragazzo sotto probabile effetto di qualche sostanza stupefacente.

Gli animali hanno attaccato il 25enne dilaniandogli il braccio, successivamente amputato dai medici durante i soccorsi. Ora il giovane si trova in ospedale, dove si sta provando a salvargli l’arto in questione. Durante il tragitto verso l’edificio ospedaliero, il ragazzo ha aggredito numerose persone, compresi gli agenti accorsi sul posto per prestargli aiuto.

I soccorsi

In uno stato psico-fisico alterato, un 25enne di origini georgiane, ha scavalcato un’alta recinzione che serviva a proteggere l’uomo dalle tigri ospiti del Circo Lidia Togni attualmente a Reggio Calabria. Una scelta, quella presa dal ragazzo, che tutt’ora non ha alcuna motivazione, ma che ha causato al 25enne la perdita del braccio quasi del tutto amputato dalle tigri.

Soccorso dai dipendenti del Circo, il giovane in stato di choc ha aggredito numerose persone compresi gli agenti di Polizia giunti sul posto per aiutarlo. Trasportato d’urgenza in ospedale non sembrerebbe in pericolo di vita, ma non si sà con certezza se i medici riusciranno a salvargli il braccio. L’arto è stato amputato a causa delle profonde ferite subite, ed ora i chirurghi stanno lavorando per provare a salvarglielo.

Ricoverato presso il Grande Ospedale Metropolitano, il 25enne si trova in stato di arresto a causa del suo folle gesto e per le numerose aggressioni avvenute durante il suo ricovero. Dopo aver aggredito gli agenti accorsi sul posto, il ragazzo avrebbe anche colpito una ragazza con delle forbici, riportando così a molte persone ferite e contusioni fortunatamente non troppo gravi. Ora si aspettano ulteriori aggiornamenti sul caso.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Non ci sono dubbi sul fatto che il ragazzo sia stato sotto l'effetto di qualche droga. Nessuno avrebbe un'idea tanto assurda di saltare all'interno di un recinto di tigri. Fortunatamente il ragazzo non è in pericolo di vita, la speranza è che il braccio si salvi e che abbia compreso la gravità delle sue azioni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!