Iscriviti

Ravenna, tenta di violentarla, ma la turista gli sferra un pugno: "Ho addestramento militare"

In seguito a un tentativo di violenza subìto, una giovane turista decide di non lasciarsi spaventare dal malcapitato e gli sferra un pugno stendendolo a terra.

Cronaca
Pubblicato il 22 luglio 2021, alle ore 10:18

Mi piace
2
0
Ravenna, tenta di violentarla, ma la turista gli sferra un pugno: "Ho addestramento militare"

Ormai le donne che subiscono violenza aumentano di giorno in giorno. La maggior parte subisce la violenza con segni fisici e psicologici che saranno indelebili, mentre altre, durante un tentativo di abuso, decidono di non arrendersi e tirare fuori le unghie. Un caso analogo è capitato a Ravenna dove una turista non si è lasciata irretire dal molestatore mostrando di che pasta è fatta. Vediamo insieme la dinamica di quanto successo. 

La vicenda qui narrata ha avuto luogo nella notte tra sabato e domenica scorsa sulla spiaggia di Ravenna quando una giovane turista di 20 anni, ospite di una amica in vacanza, durante un giro in bicicletta, è stata aggredita da un uomo che ha tentato anche di violentarla. La giovane non si è lasciata spaventare e ha mostrato tutta la sua prontezza al punto da sferrargli un pugno in pieno volto stendendolo a terra. 

La sua storia è stata riportata da Il Resto del Carlino. La giovane 18enne, italiana, ma dalle origini inglesi, ha detto che se è riuscita a evitare una aggressione molto pericolosa, come quella che avrebbe potuto essere, lo deve al suo addestramento militare che le ha insegnato ad agire in situazioni difficili.

I fatti che l’hanno vista protagonista si sono susseguiti in questo modo. Stava girando in bici intorno alle tre del mattino quando un’automobile l’ha seguita, tagliandole la strada e bloccandole il passaggio. L’uomo, all’interno della vettura, si è poi avvicinato a lei, spingendola a salire con lui in macchina e poi palpeggiarla. Non si sa se l’uomo volesse rapirla o violentarla, ma la reazione della 20enne è stata pronta e ha evitato conseguenze molto spiacevoli. 

Dopo avergli sferrato il pugno che lo ha tramortito, la giovane è tornata a casa dalla sua amica senza prestare soccorso all’uomo. Il giorno dopo ha sporto denuncia descrivendolo come un uomo alto di origine non italiana, forse dell’Est oppure asiatico. Il caso ora è nelle mani della pm Cristina D’Aniello, come spiega anche Il Resto del Carlino.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Questa giovane ragazza ha mostrato una grande prontezza di riflessi, anche perché presumo che, in quelle condizioni, non sia facile capire cosa fare e soprattutto fare la prima mossa, proprio come lei ha fatto. Se ci fosse stata un'altra vittima, credo che la situazione avrebbe potuto prendere un'altra piega. Menomale che tutto si è risolto nel modo migliore e speriamo che possano individuarlo e catturarlo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!