Iscriviti

Ragazza indiana rifiuta di prostituirsi. Le tagliano i seni con un coltello

Terribile atto di violenza ai danni di una 24enne in India. Comprata da un gruppo di uomini per prostituirsi, viene punita tagliandole i seni perché si è ribellata. Arrestato uno degli aggressori.

Cronaca
Pubblicato il 25 marzo 2014, alle ore 10:47

Mi piace
0
0
Ragazza indiana rifiuta di prostituirsi. Le tagliano i seni con un coltello

Un nuovo episodio di violenza si è consumato in India. Ancora una volta la vittima è una donna.

L’episodio si è verificato nel distretto di Thane a nord della metropoli del Maharastra nei pressi di Mumbai, come riporta il quotidiano “The Hindustan Times”.

Una giovane ragazza di 24 anni è stata venduta ad un gruppo di uomini per 30.000 rupie, che corrispondono all’incirca a 400 euro, ed uno di questi aveva intenzione di farla prostituire e per questo l’ha condotta in una bordello vicino Mumbai.

La ragazza, però, una volta presentatole il cliente dal gestore del locale si è ribellata e per questo è stata punita duramente. Dopo essere stata portata, infatti, in una stanza isolata è stata aggredita dai suoi padroni. “Per darle una lezione uno dei tre le ha tagliato i seni con un coltello, mentre un altro le ha spaccato i denti” ha riferito il responsabile del commissariato che si sta occupando della vicenda.

Secondo le prime ricostruzioni degli inquirenti che lavorano sul caso, i tre proprietari della ragazza si sarebbero infuriati perché con il suo comportamento la ragazza non gli faceva guadagnare nulla. Lo scopo dell’acquisto della giovane era, infatti, quello di far prostituire la ragazza e ricavare ingenti guadagni.

La 24enne è stata subito soccorsa e trasportata all’ospedale civico di Thane. Non è in pericolo di vita anche se l’episodio l’ha fortemente provata non solo a livello fisico con mutilazioni che la segneranno per tutta la vita, ma anche a livello psicologico per la terribile vicenda di cui è stata protagonista.

Uno degli aggressori è stato arrestato ed è stato rinviato a giudizio per lesioni e sfruttamento della prostituzione, mentre gli altri due sono riusciti a fuggire ed al momento gli inquirenti sono sulle loro tracce e potrebbero presto essere consegnati alla giustizia e processati per il terribile gesto di cui si sono resi protagonisti.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!