Iscriviti

Quattro francobolli celebrano i 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio

Il prossimo 20 luglio, in ricordo dell'artista, giunge una delle emissioni sospese durante il coronavirus: ad interessare, in questo caso, anche il costo dei quattro valori.

Cronaca
Pubblicato il 13 luglio 2020, alle ore 20:00

Mi piace
6
0
Quattro francobolli celebrano i 500 anni dalla morte di Raffaello Sanzio

Sarà una giornata bella costosa per i collezionisti di francobolli e gli amanti dell’arte che il prossimo 20 luglio vorranno avere una delle serie più attese e discusse di questo anno duemilaventi. Arrivano infatti allo sportello di Poste Italiane ben 4 francobolli racchiusi in un foglietto: si tratta degli omaggi che, secondo programma del ministero dello Sviluppo Economico, riguarderanno per la serie tematica “il Patrimonio artistico e culturale italiano” il pittore Raffaello Sanzio, nel V centenario della scomparsa.

L’emissione era in programma ad aprile, mese dalla sua morte a Roma avvenuta il 6 aprile 1520 ma, a causa del coronavirus, era stata rimandata ad oggi quando si dovrà spendere ben 15.60 euro per avere questo foglietto (i valori hanno un costo di 3.90 euro equivalenti alla tariffa Bzona2 utili alla spedizione di una lettera del peso di 20-50 grammi in Africa ed America) ed è stampato dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato in formato adesivo  per una tiratura di duecentomila  foglietti.

A lavorare al bozzetto ci ha pensato il Centro Filatelico della Direzione Operativa dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato che ha scelto come vignette quattro opere dell’artista sostanziate rispettivamente, partendo dall’alto, da sinistra a destra, disposte su due file, ne:

Autoritratto – Gallerie degli Uffizi, Firenze Trionfo di Galatea – Villa Farnesina,

Roma Madonna col Bambino – Casa Natale di Raffaello, Urbino Sposalizio della Vergine – Pinacoteca di Brera, Milano.

Completano i francobolli le leggendeRAFFAELLO SANZIO” e “1483 – 1520”; “AUTORITRATTO” e “GALLERIE DEGLI UFFIZI – FIRENZE”; “TRIONFO DI GALATEA” e “VILLA FARNESINA – ROMA”; “MADONNA COL BAMBINO” e “CASA NATALE DI RAFFAELLO – URBINO”; “SPOSALIZIO DELLA VERGINE” e “PINACOTECA DI BRERA – MILANO”, successivamente curate dalla bozzettista Tiziana Trinca che riproduce un particolare dell’opera di Raffaello, nota come il Trionfo di Galatea.

Completano il foglietto le leggende “RAFFAELLO SANZIO”, “1483 – 1520” e “PATRIMONIO ARTISTICO E CULTURALE ITALIANO“. Da segnalare anche i crediti, ovvero che l’Autoritratto e lo Sposalizio della Vergine sono riprodotti su gentile concessione del ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, mentre il Trionfo di Galatea è riprodotto su gentile concessione dell’Accademia Nazionale dei Lincei e la Madonna col bambino è riprodotta su gentile concessione dell’Accademia Raffaello di Urbino. 

Naturalmente, come previsto dalle Linee Guida per l’emissione delle carte valori postali, le immagini verranno pubblicate il giorno dell’emissione dei francobolli anche se, bene o male, grazie al comunicato, possiamo sapere quali sono le opere.

Non mancheranno i prodotti correlati, come il primo giorno di emissione che sarà in uso a Roma ed Urbino, curato da Poste, cosi come gli altri oggetti di collezionismo, come il bollettino descrittivo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Antonio Triolo

Antonio Triolo - Emissione estiva per il prossimo 20 luglio, a ricordo dell’artista, che sarà in formato foglietto: in questo caso, da segnalare è di certo il costo dello stesso, che non è certo economico. 15 euro circa infatti sono un esborso notevole per questi quattro valori, che servono a spedire il genio pittorico di Raffaello fino in America

Lascia un tuo commento
Commenti
Chiara Tiozzo
Chiara Tiozzo

17 luglio 2020 - 10:34:14

Un'omaggio meritatissimo!

0
Rispondi