Iscriviti

Processo Meredith Kercher: condannati Amanda Knox e Raffaele Sollecito

Ribaltata la sentenza della cassazione del processo Meredith Kercher, condannati la Knox e Sollecito

Cronaca
Pubblicato il 1 febbraio 2014, alle ore 09:28

Mi piace
0
0
Processo Meredith Kercher: condannati Amanda Knox e Raffaele Sollecito

”E’ stato come essere travolta da un treno, non potevo credere a quello che stava succedendo…ora aspetto le motivazioni, ma e’ stata una cosa orribile. Ora ho bisogno dell’aiuto di tutti”. Così ha commentato Amanda Knox in un’intervista alla Abc dopo la sentenza di ieri che ha ribaltato l’assoluzione della Corte di Cassazione e condannato la stessa Amanda Knox per il caso Meredith Kercher a 28 anni e sei mesi di reclusione e Raffaele Sollecito a 25 anni di reclusione.

Per Raffaele Sollecito la Corte d’Assise di Firenze ha anche disposto il divieto di espatrio e il ritiro dei documenti perché  ha evidenziato la disponibilità di supporti logistici in paesi in relazione ai quali lo Stato italiano non risulta legato da accordi di assistenza giudiziaria”. Per il ragazzo”sussiste concreto e attuale pericolo di fuga”. Nessuna misura è stata stabilita invece per Amanda perché, dopo l’assoluzione in appello a Perugia, “trovasi legittimamente nel suo paese di origine” e “non sussiste pericolo di fuga da territorio nazionale”.

Nella giornata di oggi è poi giunta la notizia che Sollecito è stato fermato all’alba con la fidanzata 31enne in un albergo a Venzone, a circa cento chilometri dal confine con l’Austria. “Ho fatto un giro in Austria. Poi sono rientrato in Italia. Mi sono fermato lì a riposare” ha riferito Sollecito agli inquirenti. E ancora: “Come mi sento? Vorrei che gli altri si mettessero al mio posto. E’ così…”

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!