Iscriviti

Prende a bastonate la ex incinta di 8 mesi: arrestato minorenne a Livorno

Un minorenne di origini straniere e residente a Livorno è stato arrestato per aver picchiato la sua ex, anche lei sotto i 18 anni, che è attualmente incinta all'ottavo mese. La denuncia da parte della famiglia della ragazza.

Cronaca
Pubblicato il 2 settembre 2021, alle ore 09:33

Mi piace
1
0
Prende a bastonate la ex incinta di 8 mesi: arrestato minorenne a Livorno

Un minorenne di Livorno è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti e lesioni nei confronti della sua ex ragazza incinta di 8 mesi, anche lei a sua volta minorenne. Ad eseguire l’arresto del giovane la squadra mobile livornese, che ha eseguito nei confronti del giovane, di origine straniere ma residente a Pisa e domiciliato a Livorno, la misura cautelare del carcere emessa dal Gip del Tribunale dei Minori di Firenze.

A segnalare la vicenda ai servizi sociali, che hanno a loro volta allertato le autorità, i genitori della ragazza. Pare che i due minorenni fossero andati a convivere tempo fa, ma che la relazione fosse giunta a termine. La giovane era quindi rientrata a vivere con i genitori, ma era rimasta in contatto con l’ex a causa della gravidanza che ancora li lega.

Un tira e molla tra i due minorenni, caratterizzato segni di percosse e bruciature di sigaretta che i parenti della giovane riscontravano ogni volta che rientrava a casa. I fratelli avrebbero anche raccontato che la sorella era stata costretta a continuare la relazione, pur contro la sua volontà, dietro continue minacce di violenza non solo verso di lei, ma anche verso la sua famiglia.

L’episodio che ha fatto traboccare la goccia del vaso e che ha portato all’arresto è avvenuto pochi giorni fa, quando il minorenne si è presentato in automobile, nonostante non abbia ancora conseguito la patente, a casa dei genitori di lei e ha costretto la ex incinta ad andare in auto con lui. Una volta condotta in un luogo appartato, avrebbe iniziato a picchiarla infierendo su di lei anche con un bastone.

Durante la violenza, tra pugni, schiaffi e bastonate, il minorenne averbbe detto alla ex che non gli importava che la figlia che lei porta in grembo rischiasse di morire. La giovane si trova adesso ricoverata in ospedale, dove la sia situazione viene monitorata anche in virtù del suo stato avanzato di gravidanza, mentre per il suo violento ex si sono aperte le porte del carcere.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Spero vivamente che a questo venga tolta la podestà sulla figlia e che venga allontanato dall'Italia. Questo la sua ex a la bambina di lei non le deve neanche vedere col binocolo, se gli viene consentito di rimanere libero e in zona, prima o poi torna a finire il lavoro e le ammazza entrambe.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!