Iscriviti

Precipita dal terrazzo e rimane infilzata dalla ringhiera: era rimasta fuori dalla sua abitazione

Un terribile incidente è accaduto nella serata di ieri a Cendon di Silea. Un donna, accortasi di essere rimasta chiusa fuori per sbaglio, ha tentato di raggiungere il balcone del vicino, cadendo da 4 metri.

Cronaca
Pubblicato il 18 dicembre 2020, alle ore 15:10

Mi piace
1
0
Precipita dal terrazzo e rimane infilzata dalla ringhiera: era rimasta fuori dalla sua abitazione

Siamo a Cendon di Silea, in provincia di Treviso. Proprio qui, ieri sera, è accaduto un terribile incidente domestico. Stando alle ricostruzioni dei carabinieri della stazione locale, una 30enne, A.F., stava fumando una sigaretta nel terrazzo del suo appartamento di via Molino ma, inavvertitamente, è rimasta fuori. La porta finestra che aveva lasciato appositamente socchiusa per poter rientrare in casa, si è invece chiusa del tutto, probabilmente a causa di un colpo di vento. 

 La sfortunata,non potendo rincasare, ha quindi provato a chiedere aiuto al vicino, senza ottenere risposta. Così si è arrampicata, cercando di raggiungere il terrazzino di quest’ultimo per poter rientrare in casa, scavalcando una balaustra. Un tentativo, il suo, che ha rischiato di trasformarsi in una tragedia e le avrebbe potuto costare la vita. 

La donna precipita nel vuoto

La donna, poco prima delle 22 di ieri sera, 17 dicembre 2020, perdendo probabilmente l’equilibrio o un appiglio al quale reggersi, è precipitata nel vuoto dal secondo piano, da un’altezza di circa 4 metri, finendo rovinosamente su una ringhiera metallica che l’ha infilzata all’altezza di una gamba, causando lesioni importanti ad un femore e ad un gluteo.

Nonostante le gravissime ferite riportate, la vittima è rimasta sempre cosciente. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco di Treviso, oltre al medico e agli infermieri del Suem 118. Si è infatti reso necessario tagliare lo spuntone di metallo che l’ha trafitta, prima di poter procedere con il trasporto in codice di massima urgenza presso il pronto soccorso dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso. Secondo quanto riportano gli ultimi aggiornamenti, pare che le sue condizioni siano ancora molto gravi. La prognosi rimane al momento riservata. .A.F.ha riportato gravi lesioni vascolari ad una gamba e un trauma cranico. Nonostante le sue condizioni siano serie, per fortuna si è scongiurato il peggio, dato che quel tentativo azzardato le avrebbe potuto provocare la morte. 

 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Katia Lenti

Katia Lenti - Un tentativo azzardato che ha rischiato di provocare la morte. Per fortuna la trentenne, nonostante le sue attuali gravi condizioni, ha salva la vita. Speriamo si rimetta al più presto. Non posso che augurarle una pronta guarigione ed un inizio anno migliore, col consiglio di non compiere mai più gesti così pericolosi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!