Iscriviti

Positivo al Covid vuole essere invitato a casa dei vicini: 54enne spara ad alcuni ragazzi

L'episodio a Breno, in provincia di Brescia, nel pomeriggio di sabato 3 aprile. Il soggetto ha chiesto a dei ragazzi vicini di casa se avessero della droga, ma loro non ne avevano e gli hanno offerto una birra. È ritornato poco dopo armato di fucile.

Cronaca
Pubblicato il 7 aprile 2021, alle ore 20:10

Mi piace
0
0
Positivo al Covid vuole essere invitato a casa dei vicini: 54enne spara ad alcuni ragazzi

Hanno vissuto momenti di autentico terrore alcuni ragazzi di età compresa tra i 17 e i 23 anni, che lo scorso weekend di Pasqua si erano riuniti in una cascina per trascorrere il weekend festivo. Nel pomeriggio di sabato 3 aprile i giovani sono stati raggiunti da un vicino di casa 54enne, il quale ha chiesto loro se avessero della droga. Alla domanda dell’uomo, i giovani hanno risposto in maniera negativa, ma avevano delle birre, per cui ne hanno offerta una al 54enne. L’uomo però pare non aver gradito molto la bibita offerta dai ragazzi, tanto che dopo poco tempo si è presentato sull’uscio della porta armato di fucile

Tra l’altro il 54enne pochi giorni addietro è stato trovato positivo al Covid-19, per cui era in quarantena obbligatoria e non poteva muoversi per nessuna ragione dal proprio domicilio. Tra l’altro avrebbe chiesto ai ragazzi di essere invitato alla loro festa, ma questi ultimi hanno nettamente rifiutato. A quel punto l’uomo ha cominciato a sparare all’impazzata in direzione della cascina, costringendo i ragazzi a fuggire nel bosco. Qui hanno preso il cellulare e chiamato i carabinieri. 

Il 54enne è stato arrestato

Prima di fuggire nel bosco, i giovani hanno atteso all’interno della cascina. Quando l’uomo ha finito le munizioni si sono precipitati fuori richiedendo l’aiuto dei militari dell’Arma, che sono giunti immediatamente sul posto segnalato. Del 54enne però non vi era più traccia, in quanto si è dato alla fuga. Il soggetto è stato trovato il mattino dopo, domenica 4 aprile, presso la casa della sorella a Calcinato

Il 54enne dopo le formalità di rito è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio plurimo. Dovrà anche pagare una salatissima sanzione amministrativa per aver violato la quarantena a cui era sottoposto, in quanto soggetto positivo al Covid-19. Secondo quanto ricostruiti dai carabinieri il 54enne, vedendo i giovani fuggire, gli avrebbe inseguiti prima in auto e anche a piedi, nel tentativo di raggiungerli. 

Per i giovani è stato tanto lo spavento, in quanto non si aspettavano sicuramente una reazione del genere da parte di questa persona. Nelle prossime ore potranno conoscersi sicuramente ulteriori dettagli sull’accaduto. Il 54enne fermato rimane quindi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Il tempestivo intervento delle forze dell’ordine, in questo caso, ha evitato che un tranquillo weekend di Pasqua potesse trasformarsi in tragedia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Episodio davvero assurdo quello avvenuto in provincia di Brescia, dove questo 54enne ha sparato a dei ragazzi che stavano trascorrendo a casa loro e in tranquillità le festività di Pasqua. Il tempestivo intervento dei carabinieri ha scongiurato conseguenze peggiori. I giovani sicuramente faticheranno a dimenticare questa disavventura. Lo spavento è stato davvero tanto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!