Iscriviti

Portogallo: tragedia al rally di Guimaraes. Auto finisce sul pubblico e fa strage

Una corsa di Rally è finita in tragedia. Un'auto in gara è finita fuori pista travolgendo il pubblico lì presente. Tre persone sono morte sul colpo ed altre sono in gravissime condizioni e si teme per la loro vita. In stato di shock il pilota dell'auto

Cronaca
Pubblicato il 8 settembre 2014, alle ore 11:15

Mi piace
0
0
Portogallo: tragedia al rally di Guimaraes. Auto finisce sul pubblico e fa strage

Tragedia al rally di Guimaraes in Portogallo. Un’auto, infatti, è finita sul pubblico che stava assistendo alla corsa, uccidendo diverse persone.

Le vittime sono una donna di 48 anni, insieme al figlio di 8, ed un altro ragazzo di 13 anni. A finire fuori pista una Renault Clio, che stava partecipando al famoso rally di Guimaraes, ma che è finita addosso al pubblico, che si trovava a bordo pista per assistere alla corsa.

Oltre alle vittime accertate ci sono stati anche parecchi feriti, alcuni di questi in maniera molto grave, tanto da fare temere per la loro stessa vita. L’incidente ha avuto delle proporzioni tale da costringere gli organizzatori della gara ad interrompere subito la competizione per garantire i soccorsi al meglio.

Alla guida dell’auto il pilota Hélder Macedo, che stava per ultimare la prova speciale della prima tappa di questo Rally, valevole per il campionato federale rally sprint del nord del Portogallo. Il terribile incidente si è verificato in prossimità della Lapinha, una curva molto stretta e pericolosa che è stata fatale per il pilota e soprattutto per gli spettatori che si trovavano lì.

Il pilota del mezzo ha perso il controllo e la vettura è finita fuori strada, travolgendo la folla. La donna di 48 anni è morta sul colpo insieme al figlio di 8 anni. Poco dopo è morto anche l’altro ragazzo. Altre 5 persone sono rimaste ferite e subito trasferite in ospedale dove sono stati ricoverati. A destare particolare preoccupazione un 18enne ed un 40enne, le cui condizioni sono quasi disperate.

Il pilota non è in pericolo di vita ma l’incidente lo ha fortemente provato e si trova adesso in ospedale ancora in stato di shock per la terribile strage di cui è stato in qualche modo protagonista.

Una vera e propria strage. L’amore per uno sport, che purtroppo è costato la vita a parecchie persone e rischia di essere fatale anche per altre.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!