Iscriviti

Poliziotto adotta coppia di anziani: erano soli e in difficoltà per l’emergenza Covid

Giuseppe Virgilio, poliziotto stradale, ha adottato una coppia di anziani che avevano chiesto aiuto tramite una telefonata in caserma in quanto soli e in difficoltà per l'emergenza Covid.

Cronaca
Pubblicato il 29 novembre 2020, alle ore 14:05

Mi piace
1
0
Poliziotto adotta coppia di anziani: erano soli e in difficoltà per l’emergenza Covid

Sulla pagina Facebook della Polizia di Stato è apparso un racconto davvero toccante, fatto di solidarietà, altruismo, generosità, rispetto. Uno dei protagonisti è il poliziotto della stradale di Bellano, in provincia di Lecco, Giuseppe Virgilio, 35 anni, che ha deciso di adottare una coppia di anziani, Lucia e Romeo, lontani dalla loro unica figlia che risiede in Toscana ma anche dal centro del paese, con negozi da cui preferiscono tenersi a debita distanza per paura di contrarre il virus.

Tutto è iniziato quando l’anziana coppia, che vive a Bonzeno, ha telefonato alla vicina caserma della polizia stradale per chiedere aiuto, dicendo: “Non possiamo muoverci”. La richiesta di aiuto è stata colta da Giuseppe, che ha cominciato ad occuparsi dei nonnetti, portando loro la spesa e accertandosi delle loro condizioni di salute, prima di tornare dalla sua famiglia. Il poliziotto dichiara: “Ho impiegato meno tempo così che a cercare qualcuno che lo facesse al posto mio perchè a compiere il bene, infondo, si fa prima”.

La lettera di ringraziamento degli anziani al Questore di Lecco

Lucia e Romeo, dal canto loro, commossi per così tanta generosità, hanno deciso di scrivere una lunga lettera al Questore di Lecco D’Agostino, con calligrafia tremolante per via dell’età ma un linguaggio estremamente chiaro. 

Si sono complimentati per il prezioso servizio messo a disposizione dei cittadini, rimarcando il lodevole aiuto di Giuseppe Virgilio nei loro confronti. E sul canale social della Polizia si legge il commento: “Bravo Giuseppe, angelo silenzioso, siamo certi che tanti nonni vorrebbero un nipote come te”. Ma Giuseppe come avrà risposto? “Sto facendo quello che è giusto fare come uomo e come poliziotto perchè la divisa noi l’abbiamo cucita addosso anche quando non siamo di pattuglia”. 

Gli angeli custodi esistono e questo poliziotto della stradale ne è l’esempio, aiutando i due anziani, soli, senza familiari accanto, in questo periodo segnato dall’emergenza Covid.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - La storia del poliziotto Giuseppe Virgilio, che ha deciso di adottare la coppia di anziani in difficoltà a causa dell'emergenza Covid, è l'esempio che gli angeli custodi esistono e che, a volte, indossano un giaccone blu con bande rifrangenti e stivaloni neri da centauro. Complimenti, Giuseppe, per questo grandioso gesto di solidarietà!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!