Iscriviti

Piacenza: è ai domiciliari ma spaccia droga lanciandola dalla finestra, arrestato

È stato arrestato dai poliziotti della squadra mobile un 20enne originario di Burkina Faso, già con una serie di precedenti penale ed in regime di arresti domiciliari.

Cronaca
Pubblicato il 13 aprile 2021, alle ore 13:19

Mi piace
4
0
Piacenza: è ai domiciliari ma spaccia droga lanciandola dalla finestra, arrestato

Per la serie “la necessità aguzza l’ingegno” si apprende in queste ore, in quel di Piacenza, di un giovane, appena 20enne originario del Burkina Faso, escogitare un piano davvero ben architettato per tentare di racimolare soldi mediante lo spaccio di droga, e allo stesso tempo non violare il regime di arresti domiciliari.

Il giovane ragazzo era infatti da tempo già noto alle autorità del luogo, condannato agli arresti domiciliari per furto, scontando quindi la sua pena in piena restrizione presso il suo domicilio.

La vendita di droga dalla finestra e il conseguente arresto

Nonostante lo stato di arresto e la serie di precedenti penali a suo carico, non sono bastati a rimettere sulla retta via il giovane protagonista di questa storia, riuscendo infatti a trovare un modo per vendere la droga direttamente dal balcone della sua finestra, evitando infatti di essere poi accusato di evasione, reato ben più grave del furto.

La squadra mobile della polizia aveva in effetti iniziato sorvegliare l’abitazione del ragazzo, dopo che una serie di segnalazioni avevano fatto destare alcuni dubbi circa le attività illecita del giovane. Le forze dell’ordine hanno in effetti notato uno strano via vai di giovanissimi nei pressi dell’abitazione del giovane e lì sono iniziati i sospetti.

Dopo il fermo di un 17enne in possesso di alcuni quantitativi di Hashish (in seguito denunciato direttamente alla prefettura come asssuntore), la squadra ha dunque ipotizzato che il giovane agli arresti avesse iniziato la vendita di droga direttamente dalla finestra di casa e pare che l’ipotesi fosse più che giusta.

Dalla finestra il ragazzo gettava i quantitativi di droga, dopo che il cliente lanciava la somma di denaro. Una volta entrati in casa la squadra ha di fatto ritrovato un bilancino per pesare le sostanze, due piante di marijuana e una somma di denaro di 150 euro, tutte banconote di piccolo taglio. Ovviamente è scattato l’arresto immediato ed ora il ragazzo si ritrova alle Novate.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Nonostante la sua giovane età bisogna dire che in effetti il ragazzo si dava un gran bel da fare nell'ambito della criminalità. Purtroppo è difficile che un ragazzo con una lista così corposa di precedenti penali, possa pensare un giorno di seguire una vita fatta di legalità e onestà quotidiana.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!