Iscriviti

Pesaro-Urbino, 74enne trovato morto in casa: è stato legato ed imbavagliato

Giallo in provincia di Pesaro-Urbino, dov'è stato trovato il cadavere di un uomo di 74 anni presso la sua abitazione. La vittima è stata legata ad una sedia e imbavagliata con del nastro adesivo.

Cronaca
Pubblicato il 19 marzo 2019, alle ore 12:04

Mi piace
1
0
Pesaro-Urbino, 74enne trovato morto in casa: è stato legato ed imbavagliato

Si chiama Sesto Grilli l’uomo di 74 anni che è stato trovato privo di vita domenica scorsa, 17 marzo, presso la sua abitazione alle porte di San Lorenzo in Campo, in provincia di Pesaro-Urbino. Si tratta di un vero e proprio giallo, poiché il pensionato è stato legato ed imbavagliato prima di essere ucciso. In questi giorni verrà eseguita l’autopsia sul corpo della vittima per comprendere con certezza le cause della morte.

A parlare con i giornalisti riguardo la terribile vicenda, sono stati alcuni vicini di casa di Grilli. Abitando in piena campagna ed in un paesino che conta appena 3 mila abitanti, tutti nella zona si conoscono. Descritto come un uomo per bene, Grilli appariva senza nemici e soprattutto senza grandi ricchezze che avrebbero potuto far gola a qualche malfattore.

Sesto Grilli ha provato a slegarsi: trovato a terra

La chiamata al 118 è partita da uno dei vicini di casa di Sesto Grilli che, passando di fronte all’abitazione della vittima, ha notato la porta socchiusa e la luce accesa, per poi rendersi conto del corpo dell’uomo riverso a terra. Una volta che gli operatori sanitari sono arrivati sul luogo, hanno subito notato la gravità della situazione, e allertato così i carabinieri.

Sesto Grilli è stato legato ad una sedia nella sua abitazione, ed imbavagliato con del nastro adesivo grigio perché non urlasse. Sul corpo della vittima sono state ritrovate numerose ferite che lasciano intendere che il 74enne sia stato ripetutamente colpito con un’arma contundente. L’uomo ha anche cercato di slegarsi cadendo a terra e rompendo così la sedia, nella stessa posizione in cui è stato ritrovato privo di vita. Non è ancora chiaro se la vittima sia morta per soffocamento o per le botte ricevute: l’unica cosa certa è che la morte è avvenuta dopo alcune ore di agonia. Secondo gli inquirenti inoltre, gli assassini dell’uomo sarebbero almeno due.

I vicini di casa di Sesto Grilli sono sotto shock, e affermano di non aver sentito alcun rumore provenire dall’abitazione del 74enne, e di non aver sentito neanche il cane dell’uomo abbaiare.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Davvero un delitto macabro quello avvenuto in provincia di Pesaro-Urbino. Così come dicono i vicini di casa, la vittima non possedeva grandi ricchezze: a meno che non si tratti di qualche ladro malinformato che ha agito in questo modo convinto che l'uomo potesse rivelare la vere sede del denaro, è molto probabile che l'autore di questo gesto assurdo sia un conoscente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!