Iscriviti
Bari

Perde il controllo dell’auto e finisce fuori strada: muore giovane infermiera di 32 anni

L'incidente stradale si è verificato questa mattina 30 dicembre a sei chilometri da Gioia del Colle, in provincia di Bari. La ragazza prestava servizio all'ospedale Covid di Putignano e aveva firmato il suo contratto nell'aprile scorso.

Cronaca
Pubblicato il 30 dicembre 2020, alle ore 15:22

Mi piace
1
0
Perde il controllo dell’auto e finisce fuori strada: muore giovane infermiera di 32 anni

Una giovane ragazza di 32 anni, Silvia Camilli, è deceduta a causa di un incidente stradale avvenuto nelle prime ore del mattino del 30 dicembre sulla strada provinciale 106 che conduce da Putignano a Gioia del Colle, nel barese. Il sinistro si è verificato a sei chilometri dalla stessa Gioia del Colle. Era qui, infatti, che la giovane si era trasferita dopo aver ottenuto un contratto di lavoro presso l’ospedale Covid Santa Maria degli Angeli di Putignano. Lei era originaria di Roma, specializzando in medicina proprio presso l’università di Tor Vergata. La 32enne aveva appena finito il suo turno in ospedale e stava tornando casa. 

Qui purtroppo non è mai arrivata in quando poco prima di arrivare a destinazione ha perso il controllo della sua Toyota Aygo di colore rosso ed è finita contro un muretto. Da qui l’auto è rimbalzata e si è capovolta nei campi agricoli adiacenti la carreggiata. Secondo quanto riferisce Repubblica l’impatto è stato violentissimo, tanto che la macchina è andata completamente distrutta. Il sinistro si è verificato all’altezza della strada comunale Lama Caldaia

I sogni di una giovane spezzati dall’incidente

Gli automobilisti che si trovavano di passaggio hanno immediatamente dato l’allarme e sul posto sono giunti i soccorsi del 118. I sanitari hanno subito praticato le manovre di rianimazione alla ragazza, ma purtroppo per lei non vi è stato nulla da fare. Erano troppo gravi le ferite riportate durante l’impatto tra l’auto e il muretto a secco. Sul luogo del fatto di cronaca sono giunti gli agenti del comando di Polizia Locale guidati da Vito De Nicolò, che hanno effettuato i rilievi del caso coadiuvati da una volante della Polizia di Stato

Silvia Camilli era una professionista impegnata in prima linea contro il Covid-19, i cui sogni di una vita si sono spezzati proprio mentre rientrava dal suo turno di lavoro. Amava la sua professione ed era sempre pronta a mettersi al servizio degli altri, soprattutto in questo difficile periodo in cui il mondo intero sta facendo i conti con la pandemia da Sars-CoV-2. La dinamica dell’incidente sarà sicuramente chiarita nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni. 

Bari Today ha pubblicato le foto dell’incidente e dalle immagini si vede bene di come l’auto si sia distrutta completamente, tanto è stata la violenza dell’impatto. La notizia del decesso della ragazza ha raggiunto in breve tempo la Capitale, dove chi la conosceva è rimasto davvero scioccato dall’accaduto. I colleghi dell’ospedale di Putignano hanno espresso tutto il loro cordoglio per questa brutta tragedia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un incidente che lascia davvero l'amaro in bocca quello avvenuto in provincia di Bari oggi 30 dicembre. Una giovane vita spezzata a soli 32 anni. L'ospedale di Putignano ha perso una brava professionista e una persona che si metteva a disposizione del prossimo, impegnata in prima linea nell'emergenza Covid-19. Sicuramente a breve potremo conoscere ulteriori particolari sull'accaduto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!