Iscriviti

Pechino: bimbo malato rifiuta le cure per donare un rene alla madre malata

Se è vero che l'amore di una madre per il proprio figlio è smisurato, è vero anche il contrario. Un bambino malato terminale ha, infatti, deciso di smettere di curarsi per donare un rene alla madre malata

Cronaca
Pubblicato il 8 aprile 2014, alle ore 08:21

Mi piace
0
0
Pechino: bimbo malato rifiuta le cure per donare un rene alla madre malata

Ha commosso il mondo intero la storia di un bimbo di Pechino, che ha deciso di regalare anticipatamente la sua vita al cielo per salvare la sua adorata mamma.

Al coraggioso bambino, Chen Xiaotian, da tempo era stato diagnosticato un grave tumore al cervello che non gli avrebbe lasciato alcuna speranza di vita. Consapevole dei pochi giorni che gli restavano da vivere, Chen ha scelto di prendere ciò che di buono c’era in quella triste vicenda. A soli 7 anni, il piccolo ha preso dunque la decisione che ha lasciato tutti a bocca aperta, chiedendo di interrompere le cure che lo mantenevano in vita e di morire per riuscire a salvare la mamma che da qualche anno lottava inutilmente contro una malattia ai reni.

“Lasciami andare e curati” sono state queste le toccanti parole di Chen, il quale donerà alla mamma un rene salvandola da una morte certa. Inizialmente la donna ha rifiutato categoricamente ma, in seguito, su forte insistenza del figlio si è convinta, decidendo di sottoporsi al trapianto dopo aver firmato le pratiche per l’interruzione delle cure del suo bambino.

Al piccolo è stato individuato il tumore quando aveva solo 5 anni. Dopo essere stato sottoposto ad un difficilissimo intervento chirurgico che sembrava averlo eliminato del tutto, la malattia è poi gradualmente ricomparsa con la rassegnazione dei medici che non hanno potuto far altro che comunicare ai familiari i pochi anni di sopravvivenza del bambino.

Nel stesso tempo, anche a Zhou Lu, madre del piccolo Chen, viene diagnosticata una grave disfunzione ai reni e da li comincia il calvario per entrambi. Per due anni, madre e figlio sono stati i guerrieri di un’unica battaglia, dormendo sempre vicini e tenendosi sempre per mano nella speranza che quel filo che lega una madre al figlio non si spezzasse cosi prematuramente. Quando ormai era chiaro che non c’era più speranza per lui, vista la compatibilità degli organi e l’esito praticamente certo del trapianto sulla mamma, allora Chen ha deciso di mettersi da parte.

“In questo modo vivrà sempre in me” ha riferito Zhou Lu in lacrime quasi come se volesse giustificarsi. Il sacrificio di Chen ha contribuito a salvare altre due vite: l’altro rene, infatti, è stato donato ad una ragazza di 21 anni, invece il fegato è stato trapiantato ad un giovane di 27 anni.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!