Iscriviti
Venezia

Paura a Venezia: bambina di 2 anni e mezzo scappa in piena notte e vaga per le calli

Una bambina di appena due anni e mezzo è stata ritrovata dai Carabinieri di Venezia mentre passeggiava da sola in piena notte tra le calli della città lagunare.

Cronaca
Pubblicato il 17 maggio 2021, alle ore 13:56

Mi piace
1
0
Paura a Venezia: bambina di 2 anni e mezzo scappa in piena notte e vaga per le calli

Una bambina di appena due anni e mezzo si è allontanata dall’albergo in cui alloggiava con i genitori per fare una passeggiata lungo le calli di Venezia, dove fortunatamente è stata intercettata dagli uomini delle forze dell’ordine in pattugliamento notturno. I fatti sono accaduti nelle prime ore del mattino di domenica 16 maggio. 

Non riusciva a dormire e voleva fare due passi per prendere un po’ d’aria. Da qui la decisione di percorrere le calli della celebre città lagunare. Fin qui niente di strano se la protagonista della vicenda fosse stata una persona adulta. Invece con grande sorpresa di tutti, soprattutto da parte di chi l’ha ritrovata, si trattava di una bambina di appena due anni e mezzo. 

I Carabinieri della stazione di Venezia Cannaregio non riuscivano a credere ai loro occhi. Subito dopo aver realizzato che quello che vedevano non era il frutto di un sogno o di una allucinazione, ma la realtà, si sono subito allertati per avvicinarsi alla piccola e metterla in sicurezza. Stando alle loro dichiarazioni, la bambina appariva serena e per nulla preoccupata. 

I militari hanno accompagnato la bambina al reparto di pediatria dell’ospedale SS. Giovanni e Paolo della città lagunare. I sanitari che hanno preso in carico la piccola hanno potuto accertare il suo buon stato di salute. Nel mentre i Carabinieri hanno iniziato le indagini per capire l’identià della piccola e da dove provenisse. 

Solo qualche ora dopo, verso le 8 del mattino, i Carabinieri sono riusciti a risalire ai genitori della bambina, una famiglia di orgini polacche in vacanza a Venezia. I genitori della piccola erano terrorizzati e solo dopo aver riabbracciato la figlia hanno potuto tirare un sospiro di sollievo. Stando alla ricostruzione dei fatti, la bambina durante la notte è riuscita ad uscire dall’albergo, quindi fare una decina di metri da sola prima di essere intercettata. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Ma come può una bambina così piccola eludere la sicurezza dell'albergo, oltre che quella dei genitori? O è una bambina particolarmente intraprendente oppure sono particolarmente disattenti i suoi genitori. Tutto è bene quel che finisce bene. La piccola è in buona salute, solo una grande paura per i genitori che non hanno visto la piccola nel suo lettino al mattino.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!