Iscriviti

Partono da Milano per fare 15 km ma si ritrovano a Ravenna: erano ubriachi

Un uomo e due donne sono partiti da Turbigo, nel milanese, con l'obiettivo di recarsi a Novara e fare solo 15 km ma, in evidente stato di ebbrezza si sono ritrovati a Ravenna, a circa 350 km di distanza.

Cronaca
Pubblicato il 18 luglio 2020, alle ore 11:55

Mi piace
5
0
Partono da Milano per fare 15 km ma si ritrovano a Ravenna: erano ubriachi

È proprio il caso di dirlo: programmi una cosa da fare e il risultato che ottieni è inverosimile e sorprendente. Nel caso in questione, però, i protagonisti della vicenda ci hanno messo una massiccia dose di responsabilità e così, dopo essere usciti da casa, nel milanese, per recarsi poco lontano, ad una quindicina di chilometri di distanza circa, si sono ritrovati direttamente a Ravenna.

La notizia è davvero curiosa, ma tutto ciò è accaduto in seguito alla guida per stato di ebbrezza del conducente dell’auto e non solo. Andando con ordine, lo scorso giovedì una pattuglia della polizia stradale di Ravenna, mentre perlustrava un camion sulla statale Romea, si è accorta di un auto sospetta, una Suzuki Swift di colore grigio, che procedeva a zig zag lungo la strada.

I poliziotti sono subito intervenuti fermando il veicolo e controllando il conducente e il resto dei passeggeri a bordo di esso. L’automobile era occupata da tre persone, un uomo che era alla guida e due donne, tutti di nazionalità italiana. Il conducente, un 58enne di Magenta, nella città metropolitana di Milano, è sceso dall’auto in evidente stato di ubriachezza.

Quando si è approcciato ai poliziotti della stradale, l’uomo emanava un evidente cattivo odore dettato dall’alcool, quando parlava lo faceva utilizzando parole e frasi sconnesse e, soprattutto, barcollando, a fatica si reggeva in piedi. Nell’immediato, l’uomo è stato sottoposto all’etilometro, lo strumento di misurazione utilizzato per verificare il tasso di etanolo, ovvero il valore dell’alcool contenuto nel sangue.

Il risultato è stato tutt’altro che sorprendente, perché come ampiamente immaginato l’uomo ha presentato un tasso alcolemico pari a ben 2,24 grammi per litro. A bordo del veicolo sono state rinvenute svariate bottiglie di vino vuote e una mezza piena che l’uomo era in procinto di consumare. Naturalmente, il protagonista della vicenda è subito stato denunciato per guida in evidente stato di ebbrezza, con conseguente ritiro della patente e sequestro amministrativo dell’automobile.

Dalle analisi effettuate, i poliziotti hanno scoperto che i signori erano partiti alle 2:00 di notte da Turbigo, nel milanese, con direzione Oleggio, in provincia di Novara, un viaggio che sarebbe durato una decina di minuti al massimo con 15 km effettuati, ma il risultato è stato tutt’altro e il terzetto si è ritrovato a Ravenna, con 350 km all’attivo

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tonia Sarracino

Tonia Sarracino - Personalmente trovo che i protagonisti di questa vicenda siano usciti di casa con l'intento di ubriacarsi e le bottiglie di vino rinvenute nell'auto ne sono la prova tangibile. Dato che quando sono stati fermati dalla polizia le loro condizioni erano pessime, mi viene da dire che sono stati molto fortunati perché hanno rischiato davvero grosso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!