Iscriviti

Papa Francesco: spiega perché ha rifiutato il baciamano

Un giornalista mentre si trovava in volo con il Papa verso Rabat, ha chiesto spiegazione del baciamano negato, argomento divenuto virale nel web. La spiegazione del Papa è davvero molto semplice.

Cronaca
Pubblicato il 31 marzo 2019, alle ore 16:42

Mi piace
12
0
Papa Francesco: spiega perché ha rifiutato il baciamano

Alla fine la mia mano è tutta bagnata: è per motivi igienici, è per il rispetto dei fedeli che preferisco evitare queste manifestazioni“, lo ha detto Papa Francesco a uno dei giornalisti, Claudio Lavagna, che ieri 30 marzo 2019, si trovava in volo con il Santo Padre da Roma a Rabat.

Il giornalista, per intavolare la discussione con il Santo Padre, lo ha imitato nel gesto di ritrarre la mano proprio mentre questo gliela stava per stringere. Papa Francesco ha colto al volo la domanda che sottostava allo scherzo e ha chiarito, divertito, il perché.

Il baciamano negato

Il 25 marzo 2019, Papa Francesco si trovava a Loreto per la sua visita pastorale. Durante la visita gli sono state presentate diverse persone. A tutte ha stretto la mano con piacere, ma al gesto di alcuni di baciargli l’anello del Pescatore, il Papa si è tirato indietro, lasciando perplessa la folla. Il fatto non è passato inosservato all’occhio vigile delle fotocamere digitali che cercavano di ritrarre momenti unici per molti fedeli. E i video sono finiti nel web.

Subito il Vaticano ha cercato di dare spiegazione, la stessa che poi avrebbe dato il Papa: dietro al ‘rifiuto’ c’erano ragioni igieniche. Durante il volo verso il Marocco, provocato dal giornalista della Nbc, Claudio Lavagna, Papa Bergoglio ha reso ragione dei ‘baci negati’. Nessun rifiuto delle persone, ma semplicemente il Papa racconta la sua ripetuta esperienza: “Alla fine mi ritrovo con la mano tutta bagnata“. Il motivo dunque è solo igienico. Il Papa non vuole diventare veicolo di germi, anzi egli vuole proteggere i fedeli.

L’anello piscatorio o del pescatore, è una delle insegne che il Papa riceve durante la messa solenne d’inizio pontificato. La storia racconta di altri segni che accompagnavano i Papa, la tiara, la portantina, i flabelli, il fanone, il bacio della sacra pantofola, questi segni con il passare del tempo e dei Sommi Pontefici, sono andati in disuso, il bacio dell’anello ancora regge, ma non sempre.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Penso che il gesto del bacio dell'anello abbia il significato del rispetto per la persona del Papa e più ancora del riconoscere il Papa nel suo ruolo di vicario di Cristo. Ma non è un bacio che dice tutto questo, il bacio è solo una manifestazione esterna. Molto di più vale ciò che nasce dal cuore e che ha valore anche a mille miglia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!