Iscriviti
Roma

Papa Francesco: nessun dialogo con il diavolo

La tentazione vuole portare a percorrere strade alternative a quelle che Dio propone: per questo Papa Francesco all'Angelus ha detto di non dialogare mai con il diavolo.

Cronaca
Pubblicato il 1 marzo 2020, alle ore 18:51

Mi piace
5
0
Papa Francesco: nessun dialogo con il diavolo

All’Angelus di oggi, 1° marzo 2020, prima domenica di Quaresima, Papa Francesco, ha ricordato ai fedeli riuniti in Piazza San Pietro la via seguita da Gesù nel momento in cui si è trovato nel deserto tentato dal diavolo.

Alle provocazioni del maligno, Gesù risponde con la piena fiducia in Dio. Il pane di cui l’uomo ha bisogno non è solo quello materiale: per vivere l’uomo si nutre anche “di ogni parola che esce dalla bocca di Dio” al quale si affida e che in nessun modo lo “mette alla prova“. La risposta alla terza tentazione, quella “del potere e della gloria umana”, riporta l’uomo alla sua dimensione di creatura: “Il Signore, Dio tuo, adorerai: a lui solo renderai culto”.

Mai dialogare con la tentazione, mai dialogare con il diavolo“, come ha fatto lo stesso Gesù, ha ricordato Papa Francesco, che alle provocazioni del diavolo ha risposto con la Parola di Dio. Attenzione e vigilanza devono aiutare a non cadere nella trappola del rimanere sottomettessi a un qualche idolo.

Francesco ha ricordato che “Satana irrompe nella vita delle persone” e le tenta con proposte allettanti, mescola la sua proposta “alle tante voci che cercano di addomesticare la coscienza“. L’invito a lascarci tentare, per sperimentare l’ebbrezza della trasgressione, arriva da più parti. A volte sminuendo la gravità di queste tentazioni: “Ma, fai questo, non c’è problema, poi Dio perdona! Ma un giorno di gioia prenditelo…” – “Ma è peccato!” – “No, non è niente”, ha riferito il Papa immaginando un dialogo tra la tentazione e la coscienza. 

Gesù ci mette in guardia dalle vie alternative, quelle che ci portano a una facile sensazione di autosufficienza e che pongono le gioie della vita fine a sé stesse. Purtroppo però queste sono tutte illusioni perché l’uomo che s’allontana da Dio sperimenta di essere indifeso di fronte ai problemi dell’esistenza.

L’ultimo pensiero dell’Angelus è una preghiera alla Vergine Maria perché aiuti ciascun fedele ad essere vigilante, a non piegare la testa agli idoli e a seguire suo Figlio Gesù in ogni lotta contro il male per essere con Lui vincitori.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Credo che il Papa abbia saputo spiegare bene cosa avvenga nell'attimo in cui si entra in dialogo con le tentazioni. Una persona che deve stare in dieta comincia a trasgredirla dandosi dei piccoli permessi, finché poi cede del tutto. E non credo che una persona sia in dieta per il gusto della dieta, ma lo è per il suo bene. Il vero bene.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!