Iscriviti
Roma

Papa Francesco: nel "Martin Luther King Day" l’invito a realizzare armonia e uguaglianza

"Lavorare insieme per creare una comunità basata sulla giustizia e sull'amore fraterno” è possibile, lo ha scritto Papa Francesco a Bernice King figlia di Martin Luther.

Cronaca
Pubblicato il 18 gennaio 2021, alle ore 20:49

Mi piace
4
0
Papa Francesco: nel "Martin Luther King Day" l’invito a realizzare armonia e uguaglianza

Oggi, 18 gennaio, è festa nazionale negli Stati Uniti, è il “Martin Luther King Day“, un giorno importante per ricordare la vita e l’impegno per ottenere i diritti civili degli afroamericani di Martin Luther King jr. Papa Francesco si è fatto vicino a quanti avrebbero partecipato alla commemorazione attraverso un messaggio inviato alla figlia Bernice Albertine King.

Facendo una lettura delle attuali situazioni di ingiustizia sociale, di divisioni e conflitti che frenano la realizzazione del bene comune, Papa Francesco nel testo del messaggio ha sottolineato che il “sogno di armonia e uguaglianza tra tutte le persone” di Martin Luther King, è ancora attuale. Egli lo portava avanti attraverso “la non violenza e gli strumenti di pace“, oggi, per noi, rimane una sfida aperta. “Ciascuno di noi – ha scritto il Pontefice già in Fratelli tuttiè chiamato ad essere un artigiano della pace, unendo e non dividendo, estinguendo l’odio e non conservandolo, aprendo le vie del dialogo“.

Solo perseguendo questa strada, ha scritto Francesco, sarà possibile riconoscerci come prossimi e non come “estranei“, figli dell’Onnipotente, portatori della comune dignità. Soltanto l’impegno costante, quotidiano potrà concretizzare questa visione di “comunità basata sulla giustizia e sull’amore fraterno”.

Intervistata a giugno dall’Osservatore Romano e da Vatican News, Bernice Albertine King aveva sottolineato una certa affinità tra il padre e il Pontefice sul tema della non violenza. Più volte infatti Papa Francesco ha esortato “a non scegliere la strada della violenza perché porta all’auto-distruzione” si legge in vaticannews.va.

Bernice King, attivista e presidente del King Center di Atlanta, inaugurato nel 1982 in memoria del padre, durante l’intervista aveva ribadito che se il traguardo che si vuol raggiungere è la pace, i mezzi utilizzati per ottenerla devono essere coerenti. Non sarà mai possibile “ottenere la pace con metodi violenti“, lo diceva convinta di interpretare perfettamente il pensiero del padre.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Secondo me la figura di Martin Luther King sarà sempre attuale. La pace, l'armonia e l'uguaglianza probabilmente si potranno raggiungere pienamente, un giorno, in una società, ma mantenerli tali lungo le generazioni sarà un'impresa. Vengono incontro queste figure, sempre moderne, che con la loro visione chiara della dignità umana indicano la meta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!