Iscriviti
Palermo

Palermo, rischia lo schianto contro le barriere antisfondamento a causa di un malore

A Palermo un ragazzo su una Fiat 500 si è sentito male e si è salvato dallo schianto contro le barriere grazie al freno di emergenza della macchina. Tempestivo l'intervento del 118.

Cronaca
Pubblicato il 13 febbraio 2019, alle ore 16:04

Mi piace
2
0
Palermo, rischia lo schianto contro le barriere antisfondamento a causa di un malore

Il fatto è accaduto a Palermo, proprio davanti alla Cattedrale in Corso Vittorio Emanuele. I testimoni hanno raccontato che l’auto, una Fiat 500 XL, è riuscita a fermarsi a pochi centimetri dalle barriere che delimitano l’accesso al percorso pedonale.

Al volante dell’auto c’era un ragazzo che, a seguito dell’accaduto è stato trasportato in ospedale per accertamenti medici. La sua identità non è stata resa nota. Stando alle prime ricostruzioni, il ragazzo avrebbe accusato un malore perdendo il controllo della propria vettura. L’auto era dotata di cambio automatico e il freno d’emergenza, riconoscendo l’ostacolo, avrebbe rallentato la macchina giusto in tempo per evitare una strage. 

Le dinamiche

L’automobilista a causa del malore non sarebbe riuscito a togliere i piedi dai pedali in tempo; l’auto, di conseguenza, ha spostato le barriere che delimitano il traffico pedonale di pochi centimetri. A disinserire la chiave dal cruscotto è stato un vigile urbano.

Un testimone che aveva visto solo le fasi finali della vicenda ha raccontato che l’auto emanava una forte puzza di bruciato e a seguito di numerose segnalazioni sarebbe giunta un’autombulanza che ha portato il ragazzo in ospedale. La polizia municipale, al momento, è al lavoro per fare chiarezza sulle dinamiche dei fatti.

Il comandante dei vigili urbani, Gabriele Marchese afferma che, grazie al lavoro dei vigili urbani, è stata impedita una vera e propria strage; inoltre, coglie l’occasione per sottolineare che il compito dei vigili non è solo fare multe ma è soprattutto garantire la sicurezza dei cittadini. Invita, quindi, i cittadini a non considerare i vigili urbani come nemici.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Per fortuna la tecnologia consente alle auto di avere dei dispositivi di sicurezza. Se ciò fosse accaduto una ventina di anni fa, l'incidente avrebbe portato sicuramente a delle conseguenze molto gravi. Il freno d'emergenza è un aiuto alla guida di estrema importanza, sia in caso di distrazione che di malore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!