Iscriviti
Palermo

Palermo, maestra sgrida i suoi alunni perché non le fanno il regalo di fine anno

È successo ad una terza classe della scuola elementare "La Masa", del plesso "Politeama" . I bambini hanno concluso l'anno scolastico in lacrime poiché la loro maestra li ha sgridati perchè non le hanno fatto il regalo.

Cronaca
Pubblicato il 9 giugno 2019, alle ore 13:05

Mi piace
7
0
Palermo, maestra sgrida i suoi alunni perché non le fanno il regalo di fine anno

Una fine dell’anno amara per i piccoli della terza elementare della scuola “La Masa” del presso “Politeama”. La loro maestra li avrebbe sgridati perché non hanno partecipato al suo regalo di fine anno. I piccoli alunni hanno raccontato ai loro genitori di essere stati aggrediti verbalmente dalla maestra, che li ha accusati di essere stati “avari” a suo dire.

La maestra avrebbe detto: “Mi auguro che da grandi non sarete come i vostri genitori che vi stanno dando dei cattivi esempi“, dopo aver ricevuto il regalo di fine anno da soli due alunni su 16. La maestra avrebbe anche rifiutato il dono di un altro alunno, che avrebbe confezionato con le sue mani un segnalibro. A quel punto, l’alunno sarebbe scoppiato in un fragoroso pianto.

Avrebbe puntato il dito anche contro un quarto bambino, accusandolo di essersi ritirato dal gruppo dei partecipanti al regalo.  Avrebbe infine dichiarato di essere contenta di diventare preside, per non rivedere più né loro né i loro genitori. La vicenda, avvenuta mercoledì scorso, ha destato la protesta dei genitori dei bambini che hanno denunciato il comportamento della docente alla dirigente scolastica e al direttore dell’ufficio scolastico regionale, chiedendo un immediato intervento.

I genitori degli alunni mortificati sono pronti ad intraprendere un’azione legale nei confronti della maestra. Venerdì scorso, alla lezione della maestra “arrabbiata” non c’era praticamente alcun alunno. I genitori ora chiedono che la maestra venga rimossa dal suo incarico, fino alla fine dell’anno.  In più, non era la prima volta che i comportamenti della maestra venivano segnalati dai genitori.

A Pasqua, la docente aveva definito maleducati i genitori dei suoi giovani alunni, che non le avevano fatto gli auguri. Insomma, una maestra sui generis che non è nuova a comportamenti non proprio pedagogici. Un episodio che sicuramente non è passato inosservato, e che avrà delle conseguenze ben precise. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Beatrice Cinnirella

Beatrice Cinnirella - Una vicenda veramente paradossale quella di questa maestra. Ormai è diventato un obbligo fare il regalo alle maestre? Regalare qualcosa dovrebbe essere a discrezione delle persone e non un dovere indifferibile. Mi auguro che vengano presi seri provvedimenti nei confronti di questa educatrice che di educatrice ha ben poco. Vedremo cosa accadrà!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!