Iscriviti
Palermo

Palermo, bimba abbandonata perché positiva al Covid trova una nuova famiglia: la madre biologica si oppone

Una bimba è stata abbandonata all'ospedale dei Bambini di Palermo perché positiva al Covid. La piccola è guarita ed è stata affidata a una nuova famiglia. La madre biologica si è opposta all'affido, reclamando il diritto di ricongiungimento.

Cronaca
Pubblicato il 4 novembre 2021, alle ore 14:16

Mi piace
0
0
Palermo, bimba abbandonata perché positiva al Covid trova una nuova famiglia: la madre biologica si oppone

Una bimba di soli 4 mesi è stata abbandonata all’ospedale dei Bambini di Palermo perchè positiva al Covid. La notizia fece il giro d’Italia, fino ad arrivare alla coppia che ha scelto di accoglierla e crescerla. 

La bimba è riuscita a guarire senza complicazioni ed è stata affidata ad una famiglia sulla quale il tribunale per i minorenni ha mantenuto il massimo riserbo che ha cercato, in tutti i modi, di colmare tutte le sue mancanze.

L’accaduto 

I palermitani hano cercato di colmare i vuoti della piccola con donazioni, giocattoli e persino con tutine cucite a mano dalle mamme del gruppo social “Mammucche”. In questo modo, il primo Natale trascorso da sola dopo l’abbandono, avvenuto nell’ottobre 2020, è stato un pò meno amaro. 

Le donazioni, per il Natale, furono talmente tante che, in quell’occasione, fu necessario fermare le adesioni. Tanti vestiti e giocattoli sono stati distribuiti agli altri bambini delle case famiglia. Dopo quasi 1 anno, la piccola Sara (nome di fantasia) è stata affidata a una famiglia che si prende cura di lei. Ora ha 1 anno e 4 mesi, parla, cammina, è felice accanto alla sua nuova mamma ma deve fare i conti con una guerra giudiziaria. Si perchè la piccola è contesa tra la mamma biologica che si è opposta all’affidamento, e la coppia che si sta prendendo cura di lei amorevolmente.

La madre biologica ha detto a Repubblica il 6 gennaio scorso: “Avevo affidato la piccola a mia cognata perchè dovevo tornare in Romania da mia sorella che stava morendo. Ora rivoglio Sara con me perchè è mia figlia”. Il 15 dicembre la donna era stata arrestata a Catania per abbandono di minore. Ora è il giudice del tribunale dei minori ad essere chiaamto a decidere sul futuro della piccola Sara. La madre naturale chiede il ricongiungimento, mentre la sua nuova famiglia ha già chiesto l’adozione. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Cosa accadrà a questa bimba di 1 anno e 4 mesi che abbiamo chiamato con il nome di fantasia Sara? Credo che i figli siano non di chi li mette al mondo (e li abbandona) ma di chi, amorevolmente, se ne prende cura. Mi auguro che il giudice del tribunale dei minori opti per l'adozione.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!