Iscriviti
Firenze

Palazzuolo sul Senio, mette i libri invece di slot nel bar: "Ho visto gente che ha perso tutto"

Mettere libri al posto delle slot machine è l'iniziativa adottata dal gestore di un bar a Palazzolo sul Senio in quanto sempre più persone hanno perso tutto a causa del gioco. Ecco la sua storia e il riscontro dei clienti.

Cronaca
Pubblicato il 5 settembre 2020, alle ore 22:41

Mi piace
5
0
Palazzuolo sul Senio, mette i libri invece di slot nel bar: "Ho visto gente che ha perso tutto"

Le slot machine sono una vera mania al punto che tantissime persone hanno distrutto la loro vita e quella dei familiari per il gioco. Per evitare altri danni e perdite, il gestore di un bar a Palazzuolo sul Senio ha pensato bene di escogitare un metodo più ricco dal punto di vista intellettuale e culturale in modo da distogliere dai suoi clienti l’attenzione al gioco. Ecco la sua idea e i riscontri che è riuscito a ottenere. 

Ha rilevato il bar gelateria dello zio a Palazzuolo sul Senio e la prima cosa che ha fatto per cambiare le cose è stato staccare la spina delle slot machine annullando il contratto con il fornitore. Al posto delle slot machine, ha optato per dei libri dando al locale un aspetto maggiormente culturale e arricchente. 

Lorenzo, il gestore del locale, ha optato per questa soluzione in quanto, lungo il corso degli anni, ha visto troppe persone, soprattutto padri di famiglia, distruggersi a causa del gioco dilapidando lo stipendio perdendo grosse quantità di denaro, sperando di poter vincere, ma tornando spesso a casa con le tasche vuote. 

Lorenzo spiega in questo modo la sua decisione: “Non volevo essere complice di tutto questo. Non volevo rovinare la vita a nessuno. La ludopatia è una malattia seria, che fa male non solo a chi gioca, ma anche alle loro famiglie”. Il gestore racconta dei clienti che hanno perso tutto in pochissime ore e di qualcuno che non è entrato più nel bar proprio per l’assenza delle slot machine. 

Il giovane sa benissimo che questa decisione non è stata facile in quanto in questo modo non ha più gli introiti di prima, ma si dice lo stesso soddisfatto “perché la sera vado a dormire con la coscienza pulita”. Sono diversi i gestori che hanno deciso di eliminare le slot machine dai propri bar, ma lui è andato ben oltre. 

Ha deciso di affittare una stanza comunicante con il bar adibendola a libreria con tavolini, sedie, tantissimi libri e la possibilità di leggere bevendo un caffè. Un esperimento che ha attirato tantissimi clienti che giungono al bar proprio per dedicarsi alla loro passione, ovvero la lettura, e di cui Lorenzo è entusiasta. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - La ludopatia: il gioco è davvero una malattia, una patologia da curare e l'iniziativa di Lorenzo è sicuramente utile per distogliere le persone da questo disturbo e concentrarsi su qualcosa di molto più redditizio dal punto di vista intellettuale e culturale. Da amante dei libri, è un esperimento che approvo e spero che possa avvicinare più persone alla lettura.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!