Iscriviti

Padova, uccide la figlia nel giorno del suo compleanno e poi si toglie la vita

La tragedia nel pomeriggio del 17 settembre a Sarmeola di Rubano, in provincia di Padova. Un 88enne ha prima sparato in strada alla figlia, poi si è puntato una pistola al petto e si è tolto la vita. In casa giungevano i parenti per festeggiare il compleanno.

Cronaca
Pubblicato il 17 settembre 2021, alle ore 20:16

Mi piace
0
0
Padova, uccide la figlia nel giorno del suo compleanno e poi si toglie la vita

L’ha inseguita e poi le ha sparato alcuni colpi di pistola uccidendola nel giorno del suo compleanno. Una terribile tragedia si è verificata nel pomeriggio del 17 settembre a Sarmeola di Rubano, in provincia di Padova, dove un 88enne ha ucciso sua figlia, 60 anni, dopo aver avuto con quest’ultima una lite. L’uomo era giunto da Monfalcone in auto, ma tra i due pare non corresse buon sangue da tempo, forse a causa di dissapori legati ad alcune attività economcihe

Al culmine dell’alterco l’uomo ha preso una pistola e ha fatto fuoco in strada contro la figlia, poi ha puntato la stessa arma contro se stesso e si è tolto la vita. I corpi sono stati trovati in strada. Il delitto è avvenuto intorno alle ore 13:00, proprio mentre i parenti stavano giungendo per pranzo, in quanto dovevano festeggiare la 60enne. Il caso ha destato sconcerto e sgomento nella cittadina veneta. Da quanto si apprende padre e figlia non si vedevano da tempo. I soccorsi sono stati immediati. 

Indagini in corso

Al momento sono in corso le relative indagini per chiarire quanto accaduto. Secondo quanto riferisce Il Giorno, l’88enne in passato gestiva un supermercato a Cividale del Friuli, in provincia di Udine. La donna a Rubano gestiva un mobilificio.  Al momento del delitto, in casa con lei c’era uno dei figli del marito, di 50 anni.

Per ora si devono stabilire con esatezza le cause del dramma. Sul posto sono giunte le forze dell’ordine, precisamente i carabinieri, che hanno eseguito i rilievi del caso e posto sotto sequestro l’arma del delitto. Le salme delle vittime sono state portate adesso all’obitorio dell’ospedale Civile di Padova, in attesa di ulteriori disposizioni della magistratura. 

Nelle prossime ore si potranno sicuramente conoscere ulteriori dettagli su questa ennesima tragedia che si verifica in questi giorni nel nostro Paese. Si attendono quindi ulteriori riscontri da parte degli investigatori. Per motivi di privacy preferiamo non rendere note le generlità delle vittime, questo sia per proteggere l’identità dei famigliari che per la stessa delicatezza della vicenda. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio che lascia davvero senza parole quello avvenuto nel padovano. Uccidere la propria figlia nel giorno del suo compleanno è davvero qualcosa di inconcepibile. Non si sa ancora che cosa sia passato nella testa di questa persona, fatto sta che il dramma ha sconvolto davvero tutto il centro padovano.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!