Iscriviti

Padova, giallo ad Arcella: trovato morto in casa in una pozza di sangue

Si indaga sul giallo di Arcella, dove un uomo di 58 anni è stato trovato morto presso la sua abitazione in un lago di sangue. Sul corpo non è presente alcun segno di violenza.

Cronaca
Pubblicato il 16 novembre 2018, alle ore 10:52

Mi piace
2
0
Padova, giallo ad Arcella: trovato morto in casa in una pozza di sangue

Un giallo avvenuto durante la serata di mercoledì scorso, quando il figlio di Patrizio Salmaso si è recato presso la sua abitazione non avendo notizie dell’uomo da qualche ora. È avvenuta così la scoperta del corpo del 58enne in un lago di sangue, all’interno della sua camera. Nonostante abitasse con un coinquilino, quest’ultimo non si sarebbe accorto di nulla.

La polizia si è subito recata nel luogo in questione per poter così indagare su quello che sembrerebbe essere un vero e proprio giallo, disponendo così l’autopsia sul corpo dell’uomo ed interrogando l’inquilino che con molta probabilità è l’ultimo ad aver visto la vittima ancora in vita. 

Alcune indiscrezioni parlavo dell’assenza della macchina e del portafogli della vittima, fatto alquanto particolare che avrebbe così potuto suggerire ad una pista ben diversa dalla morte per cause naturali ma, da quanto è stato chiarito in un secondo momento, sembra trattarsi di una semplice voce con nessun fondamento di verità.

Morte per cause naturali

Sin dal ritrovamento del corpo di Patrizio Salmaso, era chiara l’assenza di segni di violenza sul 58enne, ma è stata la visita del medico legale a togliere ogni dubbio sulla morte dell’uomo, che sembra essere avvenuta per cause naturali. L’autopsia verrà eseguita a breve, ma da quanto è stato detto dal figlio, Salmaso soffriva di una rara malattia che gli provocava pericolose vertigini.

Da quanto si ipotizza dopo aver ascoltate l’inquilino che ha confermato di non aver sentito alcun rumore provenire dalla stanza dell’uomo, il 58enne si sarebbe alzato dal letto, e qui avrebbe avuto un giramento di testa seguito da una caduta finita nel modo più tragico.

La testa dell’uomo, infatti, si presume possa aver sbattuto sullo spigolo del comodino, causandogli così un trauma ed una ferita successivamente risultata fatale. Il giallo della morte di Patrizio Salmaso sembrerebbe quindi risolversi in un terribile incidente, ma solo l’autopsia potrà fare chiarezza in modo ufficiale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Questi sono quegli incidenti definiti quasi "opera del destino". L'uomo magari passava gran parte del tempo con l'inquilino o con il figlio ma, proprio in quei pochi istanti trascorsi da solo, è avvenuta la tragica caduta che ha provocato la morte del 58enne. Purtroppo, di fronte a questi momenti, non possiamo fare nulla.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!