Iscriviti

Padova: entusiasmo per la Mobike, con anche 800 noleggi al giorno

Il servizio della Mobike è iniziato circa un mese fa e già registra molto entusiasmo con i 12 mila iscritti e i 36 mila noleggi. Prossimo obiettivo da raggiungere: 30 mila iscrizioni entro pochi mesi.

Cronaca
Pubblicato il 18 giugno 2019, alle ore 17:34

Mi piace
6
0
Padova: entusiasmo per la Mobike, con anche 800 noleggi al giorno

Sono parcheggiate qua e là, tutte in zone pubbliche, lasciate disponibili per la prima persona che ne ha bisogno, sono le Mobike, un vero successo anche a Padova. Si distinguono facilmente dalle altre biciclette per il colore arancione e grigio e un Codice QR sotto la sella e sul manubrio.

In un mese si sono iscritte, scaricando l’apposita app, 12 mila persone, i noleggi sono stati più di 36 mila con punte di 800 noleggi in un solo giorno. Un bilancio senz’altro positivo!

Il primo bilancio

Davide Lazzari, business development italiano, facendo un primo bilancio del servizio avviato a Padova a maggio, ne ha parlato con entusiasmo: “Per noi il risultato è ampiamente positivo”. Inoltre, ha sottolineatoche Padova si è dimostrata una delle città più educate d’Italia in base agli atti vandalici registrati“. Soltanto un paio di biciclette sono finite in acqua, nessun altro atto vandalico è stato registrato.

Il servizio Mobike, oltre che a Padova, è stato attivato anche in altre città per un totale di 900 mila iscritti in pochi mesi. Tra queste città vengono citate Bologna per i suoi 150 mila iscritti e Firenze con 286 mila fruitori del servizio. Lazzari spera di andare oltre il raddoppio e di raggiungere i 30 mila iscritti anche a Padova, e aggiunge: “Penso sia un buon risultato e ce la faremo“.

Come funziona

Mediante l’app Mobike è possibile ricaricare il proprio portafoglio virtuale da cui attingere per sbloccare la Mobike e iniziare a utilizzarla. Le tariffe variano. Se si sceglie di pagare una singola corsa l’addebito in proporzione sarà maggiore rispetto a un abbonamento mensile o addirittura annuale. “La corsa avrà inizio nel momento in cui la bicicletta verrà sbloccata e terminerà quando sarà stata correttamente chiusa a mano utilizzando il lucchetto“, si legge su Padovaoggi.it. A fine corsa, la Mobike va lasciata in una zona pubblica in modo che altre persone possano utilizzarla. Una mappa segna dove si trovano le Mobike disponibili, così da informare gli utenti e far evitare ricerche inutili.

L’ultima novità, che verrà sperimentata a Bologna, è la pedalata assistita in programma per fine luglio. “Inviteremo tutti i comuni a vederle e chissà che presto non arrivino anche a Padova“, conclude Lazzari.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Non ho mai utilizzato la Mobike, ma mi sono avvicinata più volte e ho chiesto informazioni. Queste nuove bici m'incuriosivano soprattutto perché le vedevo "fuori parcheggio". All'inizio ce n'era qualcuna qua e là, ora le vedi ovunque anche in vie lontane dal centro di Padova. Penso siano molto utili e convenienti per un turista che vuole evitare di attendere il tram, ma anche per chi abita in città: in questo caso, la convenienza sta in un abbonamento.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!