Iscriviti

Padova, bimbo si sente male nella vasca da bagno: muore dopo due giorni in ospedale

Il dramma è accaduto a Stanghella, in provincia di Padova. L'allarme è scattato nella giornata di mercoledì 12 maggio, il bimbo, di 10 anni, era stato soccorso dai genitori e dal 118. I medici erano riusciti a rianimarlo, ma ieri è deceduto.

Cronaca
Pubblicato il 15 maggio 2021, alle ore 17:23

Mi piace
0
0
Padova, bimbo si sente male nella vasca da bagno: muore dopo due giorni in ospedale

Il piccolo Tommaso Zattarin, di 10 anni, purtroppo non ce l’ha fatta. Si tratta del bambino che nella serata di mercoledì 12 maggio ha avuto un malore mentre si trovava nella vasca da bagno della sua abitazione a Stanghella, in provincia di Padova. Il piccolo sembrava stesse bene, poi avrebbe avuto una crisi epilettica tutto ad un tratto. Pochi istanti prima stava giocando nell’acqua, poi i genitori non lo hanno sentito più, per cui si sono preoccupati. Quando sono arrivati in bagno il piccolo aveva un principio di annegamento

Immediata è stata la chiamata al Suem 118: i sanitari nel giro di pochi minuti si sono recati sul luogo del fatto di cronaca. I medici sono riusciti a rianimare il bambino, che è stato subito portato in ospedale a Padova con un elicottero e ricoverato in terapia intensiva. La situazione sembrava essere migliorata, tanto che tutti speravano in una pronta guarigine del piccolo. La situazione si è pero aggravta all’improvviso, e ieri, intorno a mezzogiorno, Tommaso è spirato. 

Il dolore della comunità

Tutta la comunità di Stanghella è stata fortemente colpita da questo assurdo dramma, davvero inatteso. Sono piene di commozione le parole del parroco, don Francesco Lucchini. Il sacerdote ha scritto un lunghissimo post su Facebook dove spiega esattamente che cosa è accaduto, stringendosi attorno ai famigliari del piccolo. 

“Nessuno di noi potrà mai dimenticare questo bambino e quello che lui offriva ai nostri occhi e al nostro cuore quando lo si incontrava, in costante compagnia della sua mamma, del suo papà o qualche altro membro della sua famiglia” – così scrive don Lucchini sulla pagina ufficiale della parrocchia di Stanghella. 

Nelle prossime ore si potranno conoscere sicuramente ulteriori dettagli su quanto avvenuto in provincia di Padova mercoledì sera. “Caro Tommaso, ti piaceva tanto camminare, muoverti, osservare le macchine e i camion che passavano. Ti piaceva giocare, saltare, coccolare e farti coccolare. Ora, tu sei tra i prediletti del Signore; per la tua innocenza e bellezza, stai correndo l’autostrada del cielo che ti porterà dritto al cuore di Dio” – queste sono le parole con cui il parroco conclude il suo discorso, salutando il piccolo Tommaso. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Quella avvenuta in provincia di Padova, a Stanghella, è davvero una notizia che lascia senza parole. Tutta la comunità adesso si è stretta attorno ai genitori del piccolo. Tali notizie ci fanno capire di come le tragedie possano avvenire improvvisamente. A breve molto probabilmente si svolgeranno i funerali di Tommaso Zattarin.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!