Iscriviti

Padova, bimbo muore nel parco acquatico: trovato privo di sensi in una piscina

Il dramma si è verificato nella tarda mattinata di ieri a San Pietro in Gu, in provincia di Padova. La vittima è un bimbo di 6 anni che si trovava nella struttura insieme ai suoi famigliari. Un bagnina di 22 anni si è tuffata, ma per lui era già troppo tardi.

Cronaca
Pubblicato il 10 agosto 2021, alle ore 14:13

Mi piace
0
0
Padova, bimbo muore nel parco acquatico: trovato privo di sensi in una piscina

Una terribile tragedia si è verificata nella giornata di ieri a San Pietro in Gu, in provincia di Padova, dove un piccolo bimbo di 6 anni è morto in una piscina situata presso un parco acquatico locale. Secondo quanto riferisce la stampa locale e nazionale, il bambino è stato trovato esanime intorno alle ore 13:00. Una bagnina vicentina di 22 anni si è immediatamente tuffata per tirare fuori il piccolo, ma per lui sarebbe stato ormai già troppo tardi, nonostante sia stato ricoverato per qualche ora in terapia intensiva. Il piccolo è stato sottoposto a numerosi tentativi di rianimazione da parte del personale del parco. 

Le prime ipotesi portano a pensare che il piccolo possa essere rimasto per diverso tempo sott’acqua, senza quindi la possibilità di respirare. Pare che prima della bagnina, nessuno si sia accorto che il bimbo galleggiasse ormai esanime in acqua. L’area natatoria è stata quindi sottoposta a sequestro, questo in modo da effettuare tutti gli accertamenti tecnici del caso. Sulla vicenda indagano i carabinieri. Sul posto è giunto anche un elicottero del 118 che ha trasportato il bimbo in ospedale. 

Condizioni disperate

Sin da subito le sue condizioni sono apparse disperate. “Una tragedia che colpisce ciascuno di noi. In questo momento di immenso dolore sentiamo tutti di stringerci affettuosamente alla famiglia. La comunità di San Pietro in Gu’ e’ sconvolta da questa tragedia” – così ha commentato l’accaduto il senatore dell’Udc, Antonio De Poli.

“Christian non vedeva l’ora di andare in piscina verso l’ora di pranzo si è allontanato dalla nostra postazione dicendo che sarebbe andato a giocare un attimo con un amichetto. Era un bambino pacato, non sapeva nuotare, non si sarebbe mai tuffato in acqua”– queste sono le parole del papà del bimbo. Il dubbio del genitore, che si trovava insieme alla compagna e all’altra figlia di 8 mesi, è che qualcuno possa magari aver spinto il piccolo di 6 anni in acqua. Per motivi di privacy preferiamo non rendere note le generalità del bimbo e dei suoi famigliari. 

La bagnina ha dichiarato che il bambino era riverso a pancia in giù. “Non abbiamo capito bene cosa sia successo. I soccorsi del 118 hanno fatto il possibile, anche gli addetti della piscina quando se ne sono accorti. Ma il nostro dubbio è che lo abbiano fatto tardi” – così continua il papà del bimbo deceduto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un dramma davvero terribile quello avvenuto nel padovano, dove questo bimbo è deceduto per circostanze tutte da chiarire. Queste notizie ci devono far capire di quanto bisogna stare sempre vicino ai bambini, specie se sono piccoli. La loro curiosità a volte può portare costoro ad effettuare gesti assolutamente pericolosi, per i quali possono rischiare la vita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!