Iscriviti

Padova, addio nonna Ida Zoccarato: era la donna più anziana del Veneto e d’Italia

Ida Zoccarato, 112 anni e 237 giorni, si è spenta nella sua casa a Ponte di Brenta, Padova. Era considerata la donna più anziana de Veneto e d'Italia.

Cronaca
Pubblicato il 18 gennaio 2022, alle ore 16:32

Mi piace
0
0
Padova, addio nonna Ida Zoccarato: era la donna più anziana del Veneto e d’Italia

Ascolta questo articolo

Classe 1909, Ida Zoccarato, considerata la donna più anziana del Veneto e d’Italia, con i suoi 112 anni e 237 giorni, si è spenta nel sonno domenica pomeriggio intorno alle 18:00, nella sua casa a Ponte di Brenta. 

Nonna Ida ha esalato il suo ultimo respiro mentre teneva per mano il figlio 78enne Pietro, che ha percepito la sensazione della mano della madre che mollava lentamente la presa. Se n’è andata nel sonno, dopo essersi fatta lavare dalla badante e aver bevuto la sua tazza di tè con due fette biscottate, come faceva solitamente.

Chi era Ida Zoccarato

Nonna Ida, originaria di Perarolo di Vigonza, la più anziana del Veneto e d’Italia, nella sua lunga vita (basti pensare che il 24 maggio avrebbe spento le sue 113 candeline) ha visto, con i suoi occhi, e ha vissuto, la Prima e la Seconda Guerra Mondiale, la nascita della Repubblica, la nomina di 12 Presidenti e di 10 Papi. Ma non è tutto, perchè ha superato la Spagnola e non è stata risparmiata neppure dal Covid che l’ha colpita ma non affondata, grazie alle 3 dosi di vaccino fatte.

La nonnetta era riuscita a sconfiggere il virus, nemico dell’era moderna, sempre grazie al suo coraggio e con senso di responsabilità. Pietro si è detto preparato al momento della morte della sua amata madre, ma non fino in fondo “perchè la mamma è sempre la mamma”. La donna è stata cosciente fino all’ultimo, quando il suo respiro è diventato più affannoso come presagio dell’imminente trapasso.

La storia di Ida è caratterizzata da momenti bui, come la perdita del marito che non è mai tornato dal fronte, oltre che da momenti di estrema felicità, come quelli segnati dalla nascita di Pietro e Edda che ha cresciuto da sola, da giovanissima vedova. Stamattina, 18 gennaio, il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia, ha espresso il suo cordoglio, considerando Ida “uno straordinario esempio di longevità, di una vita in continua evoluzione, intensa e ricca di ricordi che non ha mai smesso di trasmettere ai figli, ai nipoti e ai bisnipoti”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Nonna Ida non era solo la donna più anziana d'Italia ma un'inesauribile fonte di preziosi insegnamenti per tutti, con la sua tenacia, il suo spirito responsabile, la sua forza che le ha permesso di crescere da sola i due figli. Le mie più sentite condoglianze ai familiari dell'anziana nonnetta. Riposa in pace nonna Ida.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!