Iscriviti

Padova, 13enne scomparsa nel nulla: ore di angoscia per i genitori di Carlotta

Tutto il nord d'Italia è stato allarmato ed è alla ricerca di Carlotta, una ragazza di 13 anni scomparsa mercoledì mattina nel tragitto che avrebbe dovuto condurla a scuola.

Cronaca
Pubblicato il 7 dicembre 2018, alle ore 11:02

Mi piace
3
0
Padova, 13enne scomparsa nel nulla: ore di angoscia per i genitori di Carlotta

Da mercoledì mattina non si hanno più notizie di Carlotta, una ragazzina di 13 anni che vive a Pionca di Vigonza, in provincia di Padova, insieme ai genitori e alla sorella. Quella mattina è stata accompagnata dai genitori presso la fermata degli autobus, dove avrebbe preso il mezzo che l’avrebbe condotta a Mirano, in provincia di Venezia, dov’è presente la scuola frequentata da pochi mesi.

Continuano a susseguirsi ore piene di angoscia per la famiglia della 13enne, che da quando ha scoperto che la figlia non è mai arrivata a scuola in quel mercoledì mattina appena trascorso, ha subito fatto denuncia ai Carabinieri e ha diramato l’allarme anche nel web, condividendo le foto della figlia. I genitori negano problemi in famiglia o qualsiasi cosa potrebbe far pensare ad un allontanamento volontario.

La denuncia di scomparsa

I genitori si sono allarmati per la scomparsa della figlia subito dopo il termine della giornata scolastica. Non vedendo tornare a casa Carlotta, hanno così controllato online il registro elettronico che segnala le assenze degli alunni, scomprendo che la figlia non era mai arrivata a scuola. Assenza, quella di Carlotta, successivamente confermata dagli insegnanti del liceo di Mirano frequentato dalla ragazza. Anche i suoi compagni di classe hanno affermato di non averla vista nei pressi dell’edificio durante la mattinata. Carlotta aveva da pochi mesi iniziato la prima superiore in una nuova scuola, e così come affermano i genitori, non aveva ancora un gruppo di amicizie fisso.

Il padre si è subito recato presso i Carabinieri per denunciare la scomparsa della figlia, mettendo così in moto le ricerche. La zia della 13enne, portavoce della famiglia, ha chiesto aiuto a tutto il paese e all’intero nord d’Italia, non sapendo dove Carlotta si possa essere diretta. Pubblicate online delle foto della ragazzina, è stata chiesta la collaborazione di tutti i concittadini. Nonostante i genitori affermino che la figlia sia senza cellulare e con poche monete, alcune indiscrezioni parlano di banconote che la 13enne avrebbe preso prima di uscire di casa, avvalorando la tesi di un allontanamento volontario.

Dalla segnalazione della scomparsa di Carlotta, sono arrivate alcune testimonianze che vedono la 13enne nei pressi di Pionca, alla Nave de Vero, Mestre, ed altre anche a Venezia, ma fino ad ora tutte le segnalazioni non hanno portato a nessuna conferma e neanche quindi al ritrovamento della 13enne.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Non posso neanche immaginare l'angoscia e l'ansia che stanno vivendo in questi giorni i genitori di Carlotta. Penso che non ci sia niente di peggio del non avere alcuna notizia della figlia, specialmente se si tratta di una ragazza tanto giovane. Con la speranza che Carlotta ritorni presto a casa sana e salva, ci impegneremo tutti a tenere gli occhi aperti per eventuali segnalazioni.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!