Iscriviti

Ora solare 2018: quando cambia in Italia e quando torna

Come ogni anno, ad ottobre, torna l'ora solare, che ci porterà a spostare le lancette indietro di 60 minuti. È un appuntamento fisso legato al cambio di stagione.

Cronaca
Pubblicato il 21 settembre 2018, alle ore 13:56

Mi piace
7
0
Ora solare 2018: quando cambia in Italia e quando torna

Il calendario ci dice che sta per avvicinarsi l’autunno e ad esso è legato un particolare avvenimento che tutti conoscono: il cambio dall’ora legale a quella solare, che ci permetterà di dormire un’ora in più rispetto ad adesso. Infatti sposteremo le lancette dell’orologio 60 minuti indietro. Ma quando entrerà in vigore questo cambio dell’orario e quando si ritornerà all’ora solare nel 2019?

In Italia il cambio avverrà durante la notte fra sabato 27 e domenica 28 ottobre. Alle 3.00 in punto le lancette dell’orologio dovranno essere spostate alle 2.00. Le giornate però sembreranno più corte perchè farà buio prima rispetto al periodo primaverile-estivo. Non mancano i pro ed i contro dell’entrata in vigore dell’ora solare.

Sicuramente farà buio prima, ma guadagneremo un’ora extra per fare tutto quello che vogliamo in maniera più rilassata affrontando la fine di ottobre più riposati e carichi di energia. In più il 1° novembre cade di giovedì e si prospetta un lungo ponte per ricaricarci dallo stress quotidiano e degli scorsi mesi.

Per ritornare invece all’ora legale e riportare quindi le lancette un’ora avanti dovremmo attendere il 31 marzo 2019, qualora l’Unione Europea non decida di abolirla definitivamente. Un consiglio utile da seguire è quello di cambiare l’ora manualmente per alcuni orologi, perchè quelli digitali di telefoni e device connessi alla rete fanno lo switch in automatico, ma per quelli analogici dobbiamo agire, appunto, manualmente.

Aspetti negativi del cambio dell’ora sul nostro corpo possono essere: sonnolenza, irritabilità, digestione lenta, nausea ed emicrania. Alcuni rimedi naturali per contrastare questo cambio possono essere: la luce solare che aiuta il corpo a svegliarsi in modo autonomo senza creargli stress; lasciare le imposte delle finestre semi aperte per far entrare i raggi solari dentro la camera da letto; anche una dieta equilibrata aiuta il nostro organismo a risentire meno degli effetti dovuti al cambio dell’ora. Sono importanti i carboidrati complessi, che ci danno energia e si abbinano perfettamente a proteine sane e ortaggi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Beatrice Cinnirella

Beatrice Cinnirella - Il cambio dell'ora è sempre un piccolo trauma per il nostro organismo. Ecco perché è utile e talvolta anche necessario usare degli accorgimenti per attenuare gli effetti negativi del cambio, piccoli gesti che ci possono aiutare a vivere meglio e in serenità. Attendiamo la fine di ottobre dunque per il cambio dell'ora.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!