Iscriviti

Omicidio-suicidio a Prato: Flaminio Nucci ha ucciso la moglie Fiorella per problemi economici

Flaminio Nucci avrebbe ucciso la moglie Fiorella per motivi economici. L’uomo era infatti molto scosso dall’incendio esploso nel suo garage il 5 marzo scorso. Il rogo aveva causato diversi danni al condominio e agli inquilini che avrebbe dovuto risarcire.

Cronaca
Pubblicato il 6 dicembre 2021, alle ore 13:41

Mi piace
0
0
Omicidio-suicidio a Prato: Flaminio Nucci ha ucciso la moglie Fiorella per problemi economici

Omicidio-suicidio sabato scorso a Prato nel condominio di via Filzi 53. Il 72enne Flaminio Nucci ha ucciso la moglie Fiorella Totti di 76 anni per poi togliersi la vita. Quasi tutti i condomini erano in casa ma nessuno si è accorto di nulla. Accanto alla coppia vive una famiglia orientale e una ragazza single e nessuno di loro ha sentito esplodere i 2 colpi di fucile, sparati da Nucci nel suo appartamento.

Tutti conoscevano la coppia che, dal Bolognese, era giunta a Prato ormai tanti anni fa. Intanto gli inquirenti, in queste ore, sono al lavoro per ricostruire il movente della tragedia, mentre i conoscenti descrivono le due vittime come una coppia tranquilla, abitudinaria, che il sabato usciva per fare la spesa e aveva ottimi rapporti con il vicinato.

L’accaduto

L’amministratore del condominio, Giulio Filippelli, letteralmente sotto choc per l’accaduto, ha dichiarato: “Non sapete quanto mi turbi questa notizia. Sia Flaminio che la moglie erano persone sempre disponibili. A Flaminio piaceva dare una mano per il condominio quando c’erano problemi”. Nucci era rimasto molto provato da un incendio esploso nel suo garage nel marzo scorso. Il rogo aveva provocato diversi danni al condominio ed erano state avviate pratiche per risarcire i sinistri presso le società assicurative coinvolte. I periti erano stati nominati e si stavano quantificando i danni e i risarcimenti.

Il condominio di via Filzi 53 si trova in piena Chinatown. Molti dei campanelli riportano nomi di famiglie cinesi. Sabato nessuno ha dato peso a quei due colpi avvertiti poco dopo l’ora di pranzo, neppure i vicini di appartamento, che hanno pensato fosse caduto qualcosa di pesante sul pavimento Nessuno avrebbe mai potuto immaginare quale tipo di dramma si era appena consumato dietro la porta di quell’appartamento al quinto piano, dove viveva la coppia. Nucci, un meccanico in pensione, con una grande passione per la caccia, deteneva legalmente il fucile che ha poi usato per uccidere la moglie Fiorella Totti. Subito dopo ha puntato l’arma contro se stesso, ponendo fine alla sua vita. I carabinieri non hanno ritrovato alcun biglietto che spiegasse il gesto.

La scoperta dei due cadaveri di Flaminio Nucci e Fiorella Totti è avvenuta ad opera dei Vigili del Fuoco, entrati nell’abitazione di via Filzi dopo l’allarme lanciato da familiari della donna. Questi ultimi erano preoccupati perchè, prima cercandola al telefono, poi recandosi alla casa di via Filzi, non riuscivano ad avere risposte dalla signora Fiorella. La coppia sarebbe stata trovata in cucina, con la tv accesa, Fiorella seduta su una sedia, Flaminio a terra al suo fianco e con accanto il fucile.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Una tragedia davvero terribile, quella consumatasi al quinto piano di un condominio di Prato. Speriamo che gli inquirenti, al lavoro in queste ore, riescano a ricostruire l'esatta dinamica dei fatti e che si faccia chiarezza su questo omicidio-suicidio. Le mie più sentite condoglianze ai familiari delle vittime, cui va tutta la mia vicinanza.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!