Iscriviti

Nurri, Cagliari: incidente frontale tra due auto. Morto bambino di 7 anni

Un incidente frontale in provincia di Cagliari, a Nurri, ha visto la morte di un bambino di 7 anni. Alla guida c'era il nonno che avrebbe invaso la corsia opposta.

Cronaca
Pubblicato il 27 agosto 2019, alle ore 16:52

Mi piace
2
0
Nurri, Cagliari: incidente frontale tra due auto. Morto bambino di 7 anni

La strada continua a mietere vittime e questa volta è toccato ad un bambino di 7 anni, in provincia di Cagliari, più precisamente a Nurri. Nonno e nipote, di nome Davide Agus, si trovavano a bordo di una Fiat Panda, per un giro in campagna quando si sono scontrati frontalmente con una Renault Clio guidata da un anziano di 86 anni

Il tutto è successo sulla strada che si chiama Pixina Cadeddu. L’incidente è avvenuto il 26 agosto nel tardo pomeriggio. Il bambino di 7 anni, di Lanusei, era arrivato a Nurri per visitare i nonni insieme alla sua famiglia. 

Incidente Nurri: la dinamica e le responsabilità della morte del bambino di 7 anni

In macchina c’erano solo il nonno di 61 anni e Davide, con il primo che, logicamente, era alla guida dell’automobile. Verso le ore 19.30, però, è avvenuto l’incidente fatale. Nonostante l’intervento tempestivo del 118, dei carabinieri e dei vigili del fuoco, non c’è stato niente da fare. La fase di rianimazione è durata per oltre un’ora ma è stato tutto inutile: era ormai deceduto. 

Il bambino viaggiava sul sedile anteriore del passeggero senza la cintura di sicurezza e, anche se l’airbag ha funzionato correttamente aprendosi al momento dell’impatto, è volato in avanti sbattendo contro il parabrezza. Il nonno del ragazzo non è rimasto ferito, a differenza, invece, dell’anziano a bordo della Renault Clio. 

Quest’ultimo, infatti, è in ospedale con un trauma toracico. Secondo le prime ricostruzioni dell’incidente, il nonno di Davide avrebbe occupato la corsia opposta e, dopo una semicurva, si è ritrovato faccia a faccia con la Clio che si trovata nel senso di marcia “corretto” della carreggiata. L’impatto è stato inevitabile, e le conseguenze sono state già rese note. È stato effettuato l’alcool test all’anziano e saranno da decretare le responsabilità di quanto accaduto in quella fatidica giornata. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Ancora una volta la cintura di sicurezza avrebbe fatto la differenza. È preferibile perdere un paio di minuti in più, ma assicurarsi che tutto sia al posto giusto: non solo la cintura, ma anche gli specchietti, il sedile e altri accorgimenti. Si tratta di un incidente piuttosto "banale", perché nessuno dei due correva, quindi era ampiamente evitabile.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!