Iscriviti
Napoli

Napoli, rapina in una pescheria: ucciso a colpi di pistola il titolare

Il dramma nella serata di ieri a Boscoreale, in provincia di Napoli. Una banda composta forse da tre malviventi ha assaltato la pescheria "Il Delfino" il cui titolare, Antonio Morione, è stato raggiunto da numerosi colpi d'arma da fuoco.

Cronaca
Pubblicato il 24 dicembre 2021, alle ore 12:31

Mi piace
0
0
Napoli, rapina in una pescheria: ucciso a colpi di pistola il titolare

Una terribile tragedia si è consumata nella serata di ieri a Boscoreale, in provincia di Napoli, dove il titolare di una pescheria, Antonio Morione, 41 anni, è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco da alcuni malviventi che hanno fatto irruzione nella sua attività commerciale. I rapinatori, forse una banda composta da tre individui, hanno intimato ad Antonio di consegnare i soldi contenuti nella cassa. Ieri l’incasso sarebbe stato abbastanza consistente. 

Per tutta risposta Morione si è rifiutato di consegnare ai ladri l’incasso e ha inseguito i rapinatori. Nella fuga questi ultimi hanno esploso dei colpi di pistola, uno dei quali avrebbe colpito al volto il 41enne, rimasto quindi seriamente ferito. Per lui non vi è stato purtroppo nulla da fare: erano troppo gravi le lesioni riportate durante la sparatoria. Sul posto sono giunti immediatamente i carabinieri di Torre Annunziata, che hanno proceduto ai rilievi del caso. 

Un’altra rapina poco prima

Secondo quanto si apprende dai giornali locali e nazionali, pare che poco prima ci sia stata un’altra rapina sempre ad una pescheria del posto. I militari dell’Arma stanno cercando di capire se possa trattarsi della stessa banda, visto che i bossoli trovati vicino al luogo dove è stato ucciso (la pescheria “Il Delfino”) Antonio Morione coinciderebbero con quelli esplosi nell’altra attività commerciale rapinata.

I carabinieri informano che i malviventi avrebbero sparato almeno quattro colpi di pistola all’indirizzo di Morione. Il titolare della pescheria, al momento del dramma, si trovava nell’attività assieme ai suoi figli e ad alcuni clienti che stavano acquistando del pesce. I rapinatori avrebbero agito a volto coperto. 

In tantissimi in queste ore stanno ricordando con affetto e commozione Antonio Morione. L’uomo viene ricordato come una persona gentile e sempre sorridente dagli amici, rimasti sotto shock per quanto accaduto, così come i suoi famigliari. “Ciao Tonio, salutami tutti. Lassù, nel cielo, da stasera un’altra stella brillerà… Buon viaggio amico” – così ha scritto sui social un suo caro amico.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Una tragedia veramente terribile quella avvenuta a Napoli, dove questo titolare di una pescheria è stato brutalmente assassinato da alcuni rapiantori. Sul caso stanno indagando i carabinieri, che sperano presto di chiudere il cerchio e arrestare i responsabili di questa sparatoria con annessa tentata rapina. Non si può morire in questa maniera.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!