Iscriviti
Napoli

Napoli: primo tentato furto di monopattino elettrico dopo 24 ore dall’avvio del servizio

Il servizio di monopattino in sharing inaugurato, da poco, nella città di Napoli ha già la sua prima vittima: un giovane ha rubato il mezzo di locomozione ed è stato denunciato. Ecco la sua storia e di cosa deve rispondere.

Cronaca
Pubblicato il 11 settembre 2020, alle ore 12:18

Mi piace
5
0
Napoli: primo tentato furto di monopattino elettrico dopo 24 ore dall’avvio del servizio

I monopattini elettrici stanno creando non pochi problemi alla circolazione e sono causa d’incidenti che coinvolgono sempre più soggetti che rischiano la vita anche per il mancato senso di responsabilità di alcuni. A Napoli, a poco meno di 24 ore dall‘inaugurazione del servizio di monopattino elettrico, sono iniziati i primi guai per un giovane ragazzo. Vediamo cosa ha combinato e il furto che ha commesso che vede coinvolto questo mezzo di locomozione. 

A Napoli, presso la stazione centrale, i Falchi della Squadra Mobile hanno colto in flagranza di reato un giovane marocchino che stava staccando la targhetta identificativa del monopattino elettrico che si trovava posizionato dietro una automobile. Il giovane è stato immediatamente bloccato prima ancora che potesse portare a segno il furto. 

In base poi ai controlli che sono stati effettuati sul mezzo, è emerso che il monopattino elettrico fosse stato lasciato nei pressi di Corso Garibaldi da un cliente che l’ha trascinato con il blocco inserito e l’allarme sonoro che è stato attivato sino a giungere a Via Marvasi, presso la stazione centrale, dove il giovane marocchino avrebbe tentato di rubarlo. 

Grazie al gps installato, sono riusciti a fare i rilievi ed è emerso che si trattasse di un mezzo messo a disposizione dalla città di Napoli in alcune zone della città per chi volesse usufruirne. Il colpevole è un 34enne, già noto alle forze dell’ordine per una serie di reati e anche per un permesso di soggiorno non in regola con le norme. L’uomo è stato arrestato per furto aggravato e deve rispondere per ingresso e soggiorno illegale nel territorio italiano, mentre il monopattino è stato reso alla società di noleggio. 

Proprio come Milano e Roma che hanno attivato il servizio di monopattino in sharing, anche Napoli si è adeguata e il mezzo rubato è parte di questo servizio inaugurato da poco nella città partenopea. Per affittare il monopattino, bisogna usare l’app sul cellulare. Al costo di 1 € è possibile sbloccarlo e per 20 centesimi al minuto potete effettuare la corsa. Chi vuole può anche far l’abbonamento mensile al costo di 30 € per usarlo. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Bisogna ammettere che modo migliore d'inaugurare il servizio di monopattino in sharing non ci fosse con un furto commesso da un giovane marocchino. Insomma, i monopattini elettrici stanno creando una serie di danni gravi ai cittadini delle varie città. Non so quanto possa essere conveniente per la città partenopea questo servizio. Vedremo come proseguirà.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!