Iscriviti
Napoli

Napoli, operaio morto per infezione da streptococco, era stato curato in ospedale per una sciatica

Giuseppe De Rosa, 48 anni, operaio della provincia di Napoli, è morto all'ospedale di Pozzuoli dopo un mese di calvario. I suoi continui dolori alla schiena erano stati identificati come semplice sciatica, ma era infezione da streptococco.

Cronaca
Pubblicato il 15 settembre 2018, alle ore 07:47

Mi piace
2
0
Napoli, operaio morto per infezione da streptococco, era stato curato in ospedale per una sciatica

Per un mese si è lamentanto di dolori lancianti a schiena e gambe, recandosi più volte in ospedale, ma è sempre stato rimandato a casa con la diagnosi di sciatica, e curato con antidolorifici.

Dopo un mese di agonia, di cui 17 in Terapia intensiva, Giuseppe De Rosa, 48 anni di Qualiano, in provincia di Napoli è morto per un’infezione da streptococco. La Procura di Napoli ha sequestrato le cartelle cliniche e aperto fascicolo contro ignoti, per omicidio colposo.

Il calvario di Giuseppe

Il calvario di Giuseppe De Rosa, inizia il 13 Agosto quando avverte forti dolori alla schiena, così si rivolge al medico di base, che gli prescrive dei farmaci. L’indomani, il 48enne si reca accompagnato dalla moglie all’ospedale San Giuliano di Giugliano, perché i dolori sono in continuo aumento. Qui viene sottoposto ad un’ecografia addominale, e viene dimesso con una cura per la sciatica.

Qualche giorno dopo i dolori peggiorano, e il 17 agosto la famiglia di Giuseppe è costretta a chiamare un’ambulanza, i sanitari intervengono e ancora una volta si limitano ad effettuare iniezioni di antidolorifici per il nervo sciatico. Il 19 Agosto, l’uomo si reca all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, con gonfiore alle gambe e dolori lancinanti, ma anche qui viene rimandato a casa, con la conferma delle precedenti diagnosi.

Il 21 Agosto, Giuseppe ha ormai dolori in tutto il corpo senza tregua, i familiari chiamano per l’ennesima ed ultima volta l’ambulanza, e viene trasportato nuovamente all’ospedale di Pozzuoli. Finalmente lo ricoverano, e capiscono la gravità della situazione. De Rosa viene intubato e trasferito in rianimazione. I sanitari individuano che l’uomo è stato colpito da una forma grave di infezione che si rivelerà streptococco

Giuseppe è deceduto il 7 Settembre il calvario duranto un mese. L’Asl Napoli 2 Nord ha annunciato che effettuerà le verifiche necessarie. La famiglia ha presentato denuncia al comando dei Carabinieri per chiedere giustizia. Secondo quanto viene riferito dalla moglie, il 48enne avrebbe: “più volte chiesto di essere ricoverato ma le sue richieste sono rimaste inascoltate”. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Serena Spaventa

Serena Spaventa - Mi sembra assurdo che il calvario di quest'uomo sia durato un mese. Un mese in cui nessuna struttura sanitaria sia riuscita ad effettuare una giusta diagnosi per quanto difficile ed ascoltare il paziente. E' appropriato che le autorità facciano le opportune indagini per dare giustizia e verità a Giuseppe e la sua famiglia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!