Iscriviti
Napoli

Napoli, in Campania aumento dei contagi Covid: "Se continua chiudiamo tutto a fine agosto"

Ad affermarlo è il presidente Vincenzo De Luca, che ha messo in guardia i cittadini, che devono continuare a tenere comportamenti adeguati al periodo pandemico. La regione è passata da rischio basso a moderato, ma si trova ancora in zona bianca.

Cronaca
Pubblicato il 10 luglio 2021, alle ore 11:19

Mi piace
0
0
Napoli, in Campania aumento dei contagi Covid: "Se continua chiudiamo tutto a fine agosto"

“Se continua così non arriviamo nemmeno ad ottobre, chiudiamo tutto già a fine agosto. È mio dovere dirlo ai cittadini della Campania”. Non usa giri di parole Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, che nella giornata di ieri ha informato la popolazione circa l’andamento della pandemia di Covid-19 nel territorio campano. La regione in sole 24 ore ha fatto registrare 220 nuovi casi di contagio, anche se non si sa esattamente se siano stati provocati dalla variante “Delta”

“Siamo la regione che individua prima delle altre la variante Delta quando ce la troviamo davanti. E sappiamo che ad agosto l’Italia si rimescola, perché arrivano al Sud milioni di persone sia italiani che stranieri. Per questo dobbiamo stare attenti e dico anche alle forze dell’ordine di procedere con le sanzioni per chi tiene le mascherine abbassate o non le indossa” – così ha detto De Luca parlando con la stampa nazionale. Insomma non si deve abbassare la guardia.

Cambiata situazione di rischio

Il presidente ha fatto sapere che la situazione di rischio epidemiologico in Campania è cambiata. Si è passati da un rischio basso a moderato. Nonostante questo la regione rimarrà per adesso in zona bianca, quindi nella fascia con le minori restrizioni anti pandemia. Anche secondo i dati diffusi da Ministero della Salute e Istituto Superiore di Sanità i dati campani non sono confortanti. 

“Quello di oggi (ieri ndr) è un dato preoccupante. Se avessimo un numero rapportato alla popolazione italiana, dovremmo averne 140. Di questi 226 positivi, abbiamo 26 sintomatici lievi, altri asintomatici. Ma contagiano. Questo vuol dire che abbiamo migliaia di concittadini senza sintomi ma positivi al Covid e dunque contagiano chi entra in contatto con loro oltre a familiari” – così ha affermato De Luca

I cittadini della Campania sono invitati quindi a rispettare in modo severo le regole anti contagio. A questo si deve aggiungere che in Campania molte persone non hanno ricevuto ancora neanche una dose di vaccino anti Covid, e questo contribuisce a far circolare in maniera importante il coronavirus Sars-CoV-2. La regione, poi, assieme a Puglia e Lombardia, è coinvolta da un’operazione di tracciamento che circa un focolaio di Covid nato tra alcuni ragazzi che prendevano parte ad un campeggio a Manfredonia (Foggia).

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Quello che sta succedendo in Campania ci deve far capire di quanto sia pericoloso il Covid-19. Una malattia subdola, che colpisce in modo davvero inaspettato. C'è bisogno di rispettare ancora le regole anti pandemia e soprattutto bisogna sottoporsi senza esitazione alla vaccinazione contro il coronavirus. I vaccini sono l'unica arma che abbiamo per uscire dall'emergenza sanitaria.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!