Iscriviti
Napoli

Napoli: gli inquilini non pagano l’affitto e lui li salda dentro casa

Accade a Napoli, precisamente nei famosi Quartieri Spagnoli, dove il proprietario di un appartamento, stanco della morosità degli inquilini, decide di farsi giustizia da solo, saldandoli in casa.

Cronaca
Pubblicato il 8 settembre 2020, alle ore 13:46

Mi piace
3
0
Napoli: gli inquilini non pagano l’affitto e lui li salda dentro casa

Tra i tanti luoghi caratteristici di Napoli, ne esiste uno che da sempre ha affascinato i turisti di tutto il mondo, i famosi Quartieri Spagnoli. Una zona dove regna la tradizione e il folclore. Le abitazioni sono ancora quelle di un tempo, con antiche pavimentazioni e costruzioni fatte in tufo. 

Per non parlare dei vicoli, stretti ma allo stesso tempo ricchi di storia. Passeggiando per le strade dei suddetti quartieri, è possibile scorgere ancora delle abitazioni a pian terreno, i famosi “bassi“. Si può dire infatti che il centro storico sia composto per la maggior parte di bassi, ancora oggi abitati da intere famiglie. 

Quello che appare diversa rispetto al passato sembra essere l’urbanizzazione. Da pochi anni infatti tali appartamenti vengono affittati a famiglie extracomunitarie (prevalentemente di provenienza indiana, dello Sri Lanka e del Bangladesh). Spesse volte accade che gli inquilini siano costretti a vivere in un regime di sovraffollamento, all’estremo delle condizione di vivibilità.

Proprio in merito alla questione, sembra che di recente sia accaduto un evento che ha dell’incredibile. Secondo quanto riportato da “VocediNapoli.it“, si apprende la notizia che in un basso napoletano, gli inquilini si erano dimostrati a più riprese morosi nei confronti del proprietario del locale.

Il proprietario in questione, stanco dei continui solleciti di pagamento, ha preso la decisione di attuare giustizia privata. Si legge infatti che l’uomo ha letteralmente saldato le persone in casa, impedendo loro di uscire. Poco dopo gli inquilini sono comunque riusciti ad “evadere” dall’abitazione saldata, facendo ricorso all’aiuto di un fabbro.

Ad oggi il locale è sfitto, e non è stato più abitato da nessuno dopo l’episodio succitato. Un gesto sicuramente grave da parte del proprietario che, nonostante fosse nel giusto, ha comunque violato la legge. Con ogni probabilità è stato un gesto estremo dettato dal mancato pagamento di molti mesi di affitto. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Un gesto dettato sicuramente dalla disperazione dei mancati pagamenti da parte degli inquilini e, con ogni probabilità, non vi era nemmeno la volontà di adempiere ai suddetti pagamenti, portando quindi il proprietario a compiere questo gesto, di certo fuori dal comune. Sicuramente l'uomo ha agito in maniera impulsiva e sconsiderata.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!