Iscriviti
Napoli

Napoli, due amiche No-Vax perdono la vita stroncate dal Covid-19

Si tratta di Cinzia Imparato e Francesca Conti, rispettivamente di 54 e 71 anni, che si sono spente a pochi giorni di distanza una dall'altra al Cotugno di Napoli. Non erano vaccinate ed erano scettiche sull'utilità dei sieri anti Covid.

Cronaca
Pubblicato il 6 dicembre 2021, alle ore 12:51

Mi piace
0
0
Napoli, due amiche No-Vax perdono la vita stroncate dal Covid-19

Quella che arriva dalla provincia di Napoli è una storia molto triste, ma che ci fa capire quanto sia importante vaccinarsi contro il Covid. Questa è la storia di due amiche no-vax, Cinzia Imparato e Francesca Conti, rispettivamente di 54 e 71 anni. Entrambe conviventi, avevano scelto consapevolmente di non sottoporsi alla vaccinazione, anche perchè pare fossero estremamente critiche nei confronti dei sieri anti Covid. Le due, una volta contratta la malattia, si sarebbero curate da sole a casa. 

Questo però non è bastato. Le due risiedevano a Castellamare di Stabia. La prima ad avere serie conseguenze dalla malattia è stata Francesca, la quale aveva anche una patologia connessa con il diabete: le si è aggravata quasi subito, poi è toccato a Francesca, che è stata ricoverata anch’essa al Cotugno di Napoli in gravi condizioni. La polmonite bilaterale provocata dal Sars-CoV-2 non ha lasciato scampo alle due amiche. Lo scorso 22 novembre Francesca è deceduta. 

Gli amici: “No Vax con la testa dura”

“Siamo amiche da 13 anni, non ci lasceremo mai”. Così aveva scritto Francesca sui social network qualche tempo addietro, senza sapere ovviamente quello che sarebbe capitato di lì a poco. Gli amici le definiscono due splendide persone che avevano la gioia di vivere, ma anche “due no-vax con la testa dura”.

Qualcuno invece lancia accuse molto più pesanti contro le due vittime del Covid-19. “Due no vax agguerrite, non portavate nemmeno la mascherina perché non credevate a questa maledetta pandemia” – così ha scritto qualcuno, criticando aspramente le loro posizioni No-Vax, rammaricato per la perdita di Cinzia e Francesca. 

I medici hanno fatto di tutto per poter salvare la vita alle due, ma le loro condizioni erano abbastanza gravi. Chi contrae il Covid in maniera forte rischia di avere la polmonite bilaterale, che è l’estrema conseguenza della malattia provocata dal Sars-CoV-2. Da questo punto in poi si rischia di entrare in terapia intensiva, con conseguenze che possono essere anche fatali. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Questa notizia ci fa capire quanto sia importante vaccinarsi contro il Sars-CoV-2, questo terribile patogeno che provoca la malattia Covid-19. Bisogna capire che la pandemia non è ancora finita e che comunque, anche se vaccinati, bisogna rispettare le regole fondamentali, come indossare la mascherina e rispettare il distanziamento sociale in caso di assembramenti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!