Iscriviti
Napoli

Napoli, bimbo di 3 anni ha un arresto cardiaco a scuola: salvato dalle maestre

Un bimbo di 3 anni ha un arresto cardiaco a scuola. Le docenti, vedendo il piccolo in difficoltà, non si sono fatte prendere dal panico e, prima dell'arrivo dei 118, hanno effettuato un massaggio cardiaco salvavita.

Cronaca
Pubblicato il 9 dicembre 2021, alle ore 20:32

Mi piace
0
0
Napoli, bimbo di 3 anni ha un arresto cardiaco a scuola: salvato dalle maestre

Quello che è accaduto questa mattina all’interno della scuola Eugenio Montale di viale della Resistenza, a Napoli, nel quartiere Scampia, è stato definito come un vero e proprio “miracolo” da Manuel Ruggiero, presidente dell’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate.

Qui un bimbo di 3 anni, in arresto cardiaco, è stato salvato dalle sue maestre che, senza lasciarsi prendere dal panico, hanno praticato un massaggio cardiaco salvavita.

L’accaduto

Intorno alle 12.00, il piccolo, per cause ancora da accertare, ha perso conoscenza ed è entrato in arresto cardiaco. Improvvisamente quella che era iniziata come una normale giornata scolastica rischiava di trasformarsi in un incubo. E’ a questo punto che è avvenuto quello che è stato ribattezzato come “miracolo di Natale”.

Le maestre Angela Calvino, Anna Longobardi e Patrizia Viglione, sotto al guida della team leader Paola Morano, in attesa dell’arrivo dei soccorritori del 118, praticano al piccolo alunno un massaggio cardiaco. La manovra, proseguita per diversi minuti, ha permesso al bambino di riprendere il respiro, ancor prima dell’arrivo del 118 di Scampia. Il bimbo è stato stabilizzato e trasferito d’urgenza all’ospedale Santobono di Napoli dove, dopo i primi accertamenti, è stato dichiarato fuori pericolo. Gli stessi medici della struttura ospedaliera hanno sottolineato che è stato il provvidenziale intervento delle maestre a scongiurare la tragedia.

Il miracolo è stato possibile grazie all’impegno del dirigente scolastico, Paola Carnevale, che ha preventivamente provveduto alla formazione del personale docente del corso BLSD (Basic Life Support Defibrillation, ovvero le manovre di primo soccorso con l’impiego di defibrillatore) e ha acquistato per la scuola un defibrillatore semiautomatico.

La dottoressa Paola Carnevale, preside dell’istituto, ha dichiarato: “Sono stati tutti eccezionali, dalle maestre che hanno soccorso il piccolo alle colleghe che hanno accompagnato gli altri bambini fuori senza causargli traumi, al personale non docente che si è attivato in meno di un minuto. Nessuno è stato con le mani in mano ad aspettare gli eventi. A loro il mio più sentito grazie”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Davvero un miracolo, quello avvenuto oggi nella scuola napoletana. Un forte grazie alle maestre che non si sono lasciate prendere dal panico e hanno salvato la vita del piccolo. A lui e ai suoi genitori faccio i miei più sinceri auguri di pronta guarigione. Forza piccolino, sono certa che quanto ti è accaduto sarà solo un brutto ricordo!

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!