Iscriviti
Napoli

Napoli, 37 feriti dai petardi di Capodanno: presa di mira anche un’ambulanza in servizio

Durante la notte di Capodanno si sono registrati alcuni petardi fatti esplodere contro un'ambulanza in servizio. La denuncia di "Nessuno tocchi Ippocrate".

Cronaca
Pubblicato il 1 gennaio 2019, alle ore 11:18

Mi piace
2
0
Napoli, 37 feriti dai petardi di Capodanno: presa di mira anche un’ambulanza in servizio

Si contano in tutto 37 feriti, tra Napoli e provincia, durante la notte di Capodanno, a causa dei famosi botti che ogni anno registrano numerose vittime. Tra le persone coinvolte a Napoli troviamo anche tre minori: il più piccolo ha soli 11 anni e mezzo, e gli altri due feriti hanno 12 e 17 anni. Una 37enne della zona Sant’Agata dè Goti, si trova ora in pericolo di vita a causa di un razzo che, esplodendo, le è arrivato sul petto provocandole seri problemi polmonari.

Nonostante i 37 feriti risultino essere uno in meno di quanti sono stati contati l’anno precedente, la drammaticità delle condizioni di alcune vittime fa ancora molto preoccupare. Tra le varie vicende protagoniste di Napoli, ne troviamo una in particolare che sta facendo molto discutere e che è stata denunciata dall’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate“.

I petardi contro un’ambulanza

L’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate“, nata per proteggere i medici e l’equipe sanitaria contro la violenza che negli ultimi tempi si sta riscontrando, ha denunciato l’accaduto avvenuto a Napoli durante la notte di Capodanno.

Tramite il profilo social di Facebook, l’associazione ha augurato un felice anno nuovo a tutti, sottolineando di voler rivolgere questi auguri anche a coloro che cercano di ostacolare il lavoro dei sanitari, affermando che la presenza di un’ambulanza nel territorio rappresenta un grave problema di salute di un paziente, ed il suo bisogno di cure tempestive.

Ciò che ha scatenato questa denuncia è un fatto avvenuto a Pianura durante la notte, dove un’ambulanza si è recata sul luogo per soccorrere un paziente. Poco dopo la mezzanotte sono iniziati i botti ed i petardi lanciati dalla folla, ed un paio di essi sono stati lanciati contro il tettuccio del veicolo. Fortunatamente non si registrano feriti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Ormai non c'è più alcun rispetto neanche per coloro che lavorano e passano le loro vacanze per prendersi cura degli altri. Mi chiedo come mai esistano persone che non comprendono neanche questa cosa molto semplice e alla base della civiltà. Un'ambulanza attaccata da petardi fa iniziare questo 2019 con molta preoccupazione per il nostro futuro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!