Iscriviti

Morto suicida il dottor Lucio Marrocco: era il responsabile della campagna di vaccinazione contro il Covid a Cosenza

Il dottor Lucio Marrocco è morto suicida ieri sera, lanciandosi dal balcone, sito al quinto piano, dell'abitazione in cui viveva con la famiglia. Domani i funerali.

Cronaca
Pubblicato il 8 gennaio 2021, alle ore 13:51

Mi piace
1
0
Morto suicida il dottor Lucio Marrocco: era il responsabile della campagna di vaccinazione contro il Covid a Cosenza

Il dottor Lucio Marrocco si è suicidato. 56 anni, il medico era direttore dell’Unità operativa complessa prevenzione e protezione ambientale dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, che nei giorni scorsi aveva organizzato le fasi della campagna di vaccinazione contro il Covid negli ospedali di Cosenza e Rodigliano. 

Marrocco si è lanciato dal balcone, sito al quinto piano, dell’abitazione in cui viveva con la famiglia, sita in via Siniscalchi, nel corso della serata di ieri, giovedì 7 gennaio 2021, verso le 22, quando ha attuato il suo proposito di togliersi la vita, lanciandosi nel vuoto.A lanciare l’allarme un passante che si è visto davanti il corpo dello stimato professore, riverso sulla strada. Sul posto sono immediamente intervenute le pattuglie della Squadra Volante della Questura.

La disperazione di chi lo conosceva

La notizia, in pochi minuti, è arrivata sui social, suscitando incredulità, sconforto, profonda commozione. Specialista in medicina del lavoro, fin dall’inizio della pandemia Marrocco aveva fatto di tutto per garantire la sicurezza di tutto il personale in servizio in corsia, fornendo loro dispositivi di protezione individuale per evitare il rischio di contagi.

Lo scorso 27 dicembre, il medico suicida era stato tra gli organizzatori del V-day all’Annunziata. Sotto choc i familiari che si trovavano in casa, in particolare la moglie, Simona Loizzo, dirigente medico nella stessa struttura ospedaliera del marito, l’Annunziata. Non si conoscono le ragioni del gesto che ha sconvolto l’intera città e dell’accaduto è stato informato il Procuratore della Repubblica Mario Spagnuolo.

Il 56enne, negli ultimi giorni, non aveva mostrato segni che facessero pensare a questo gesto così drammatrico, continuando a lavorare con grande abnegazione al servizio della comunità sanitaria. Lucio Marrocco soffriva da qualche tempo di depressione e l’emergenza Covid, forse, ha potuto accrescerne i sintomi. Domani, alle 9:30, presso la chiesa di Santa Teresa di Cosenza ci saranno i funerali.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Katia Lenti

Katia Lenti - Una tragedia assurda, quella del suicidio del dottor Marrocco che lascia senza parole l'intera comunità e tutti coloro che ammiravano la sua grande professionalità e umanità. Riposa in pace e che il Paradiso attenui le tue sofferenze. Spero tanto che gli inquirenti accertino, al più presto, le motivazioni che lo hanno spinto a questo disperato gesto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!