Iscriviti
Roma

Morto Luciano De Crescenzo, il filosofo napoletano

Muore all'età di 90 anni a Roma il famoso attore e scrittore Luciano De Crescenzo. Lo scrittore ha entusiasmato migliaia di persone con la lettura della filosofia e dei miti Greci.

Cronaca
Pubblicato il 18 luglio 2019, alle ore 21:08

Mi piace
10
0
Morto Luciano De Crescenzo, il filosofo napoletano

Morto da poche ore e già tutta Napoli piange uno dei suoi figli più amati e rispettati, un uomo di altri tempi. Luciano De Crescenzo con la sua filosofia semplice ed accattivante ha fatto innamorare migliaia di persone, napoletani, italiani e stranieri con i suoi libri e il suo  modo di fare filosofia. La sua capacità di trasmettere pensieri, aneddoti e racconti di una Napoli che fù, sono stati senz’altro senza eguali.

Nato il 20 agosto 1928 il dottor De crescenzo era senz’altro un personaggio poliedrico, in quanto attore, regista, scrittore ed ingegnere; prima di intraprendere la sua carriera da scrittore, infatti, De Crescenzo si laureò a Napoli in ingegneria e lavorò anche per qualche tempo presso la famosa azienda IBM.

Il suo lancio nel mondo dello spettacolo e della scrittura avvenne quando venne ospitato nel famoso show serale di Maurizio Costanzo, dove il famoso filosofo, fece un vero e proprio “referendum” popolare dove disse: “È meglio che faccio lo scrittore o che torno a fare l’ingegnere?“, questa frase gli consentì di avere dei consensi senza precedenti.

I suoi libri successivamente ebbero infatti un successo internazionale, con più di 20 milioni di copie vendute, ristampe su ristampe e tante soddisfazioni non solo nel campo della scrittura, ma anche in ambito cinematografico. Quando De Crescenzo infatti decise di fare la trasposizione del suo famoso libro “Cosi parlò Bellavista” su pellicola, fu un successo senza precedenti.

Ancora oggi i suoi film più famosi sono trasmessi presso le reti private, tra cui si citano anche “32 Dicembre” e “Il mistero di Bellavista“. Insomma per De Crescenzo è stata una vita costellata di soddisfazioni lavorative e grandi collaborazioni, come la grande amicizia stretta con Roberto Benigni e con Renzo Arbore.

In ultimo Luciano divenne anche presentatore e divulgatore di filosofia nei programma creati per il suo personaggio, che riguardavano di fatto le storie dei miti Greci, che andavano in onda sulle reti Rai. Insomma si può dire che Luciano De Crescenzo è stata una vera leggenda e grazie ai suoi libri sarà sempre possibile rivivere il suo percorso e il suo modo di trasmettere nozioni di filosofia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Carmine Solmonese

Carmine Solmonese - Nonostante l'età, sicuramente si può dire che è stata una grave perdita per Napoli e per l' Italia intera. I libri di De Crescenzo ancora oggi sono tradotti in tante lingue, quindi tutto il mondo conosce il suo nome e la sua fama; un uomo che senz'altro ha reso grande il suo popolo con il suo modo semplice ma allo stesso tempo profondo di fare filosofia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!